Doubs: adottato il piano d’azione franco-svizzero

Berna, 20.01.2012 - Il gruppo di lavoro binazionale per il miglioramento della qualità delle acque e degli habitat acquatici del Doubs franco-svizzero si è riunito a Neuchâtel il 18 gennaio 2012. In questa occasione, ha adottato un documento quadro che illustra gli interventi che dovranno essere realizzati per ridurre le ripercussioni che gravano sulla morfologia e sulla qualità delle acque del Doubs.

La riunione è stata presieduta per la Svizzera da Willy Geiger, vicedirettore dell'Ufficio federale dell'ambiente, e per la Francia da Pierre Clavreuil, viceprefetto, segretario generale della prefettura del Doubs, e si iscrive nella linea comune seguita ormai da diversi mesi a questa parte dai due Paesi nell'intento di migliorare la qualità delle acque e degli habitat acquatici del Doubs franco-svizzero.

Il 18 gennaio 2012, il gruppo di lavoro binazionale ha adottato un documento quadro che illustra gli interventi che le autorità responsabili competenti dovranno realizzare al fine di ridurre le ripercussioni delle attività antropiche nella qualità fisico-chimica dell'acqua e nella qualità fisica del corso d'acqua, ovvero la sua morfologia.  

Nel quadro della realizzazione di questo vero e proprio piano d'azione, il gruppo di lavoro binazionale collaborerà a stretto contatto con il gruppo di lavoro «Gestione delle portate» composto da attori francesi e svizzeri del settore idroelettrico. Inoltre, il piano garantirà i contatti necessari con la Commissione mista franco-svizzera sulla pesca e sarà accompagnato  anche da un gruppo tecnico che effettuerà un monitoraggio dello stato della qualità delle acque e degli habitat acquatici. Al fine di completare o correggere la linea degli interventi, una volta all'anno verrà esaminato lo stato di avanzamento dei lavori e sarà fatto il punto della situazione.

Il gruppo binazionale per il miglioramento della qualità delle acque e degli habitat acquatici è stato istituito in base all'accordo dell'11 febbraio 2008, il quale prevede che la Francia consulti la Svizzera nell'ambito dell'applicazione della direttiva-quadro europea sull'acqua. In detto gruppo, la Francia è rappresentata dal prefetto della regione Franche-Comté e da quello del Dipartimento del Doubs, dai rappresentanti dei servizi e degli enti pubblici dello Stato francese come pure dalle collettività regionali e dipartimentali. Dal canto suo, la Svizzera è rappresentata dagli uffici federali dell'ambiente e dell'agricoltura e dai Cantoni confinanti con il Doubs (Giura, Neuchâtel e Berna). Partecipano ai lavori anche degli esperti francesi e svizzeri della pesca e del progetto di Parco naturale regionale frontaliero del Doubs.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media
Telefono: +41 58 462 90 00
E-mail: mediendienst@bafu.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/acque/comunicati.msg-id-43103.html