Effeti dell'alimentazione sull'ambiente

Qual è l’impatto dell’alimentazione sull’ambiente in Svizzera? Ripercussioni dell’alimentazione su aria, acque, clima, suolo, biodiversità, paesaggio, biosicurezza, rifiuti e materie prime.

La produzione agricola, la trasformazione industriale delle derrate alimentari, il loro imballaggio, distribuzione, preparazione e consumo sono inseriti nei circuiti mondiali dei materiali. Di conseguenza, una quota sostanziale del carico ambientale si sposta all’estero.

Ripercussioni in Svizzera 


Aria

Le emissioni di ammoniaca e di azoto prodotte dall’agricoltura continuano a superare il limite di tolleranza degli ecosistemi. Tra il 1990 e 2000 il loro volume si è ridotto, seppur solo in misura marginale, ma si mantiene su livelli troppo elevati. 

Acque

A causa dell’agricoltura, diversi laghi presentano un alto contenuto di fosforo e di conseguenza una carenza di ossigeno. In molte acque superficiali di piccole e medie dimensioni, soprattutto in aree caratterizzate da intensa campicoltura e colture speciali si riscontrano concentrazioni troppo elevate di prodotti fitosanitari.

Clima

Nel 2016 l’agricoltura generava il 13,2 per cento delle emissioni di gas serra della Svizzera. Dal 2000 i gas serra prodotti dall’agricoltura sono diminuiti solo in misura marginale (analogamente all’inquinamento dell’aria e delle acque).

A ciò si aggiungono le emissioni di gas serra provenienti dalla trasformazione, dallo stoccaggio (refrigerazione) e dal trasporto di derrate alimentari.

Suolo

Alcuni siti sono inquinati dai metalli pesanti provenienti dai prodotti fitosanitari o dai concimi aziendali, che rappresentano un rischio per la preservazione della fertilità del suolo e la salute umana

Biodiversità 

A livello nazionale l’obiettivo stabilito in materia di superfici per la promozione della biodiversità è stato raggiunto. Sul piano regionale permangono tuttavia grandi lacune; la qualità e l’interconnessione di queste superfici non sono sufficienti ad arrestare la perdita di biodiversità.

Paesaggio

L’agricoltura fornisce un contributo essenziale alla preservazione e alla cura del paesaggio. La qualità del paesaggio risente tuttavia della perdita di elementi strutturali come cespugli e siepi nelle superfici agricole utili. Il paesaggio è pregiudicato anche dalla conversione di terreni agricoli in superfici d’insediamento e dall’espansione delle foreste dovuta all’abbandono dell’utilizzazione agricola.

Biosicurezza 

Fino al 2021 è in vigore una moratoria sulla coltivazione di piante geneticamente modificate nell’agricoltura. Il ruolo che svolgeranno in futuro gli organismi geneticamente modificati (OGM) nella produzione alimentare svizzera dovrà essere ridefinito allo scadere della moratoria.

Rifiuti e materie prime

In Svizzera, lungo l’intera catena del valore, dal campo al piatto, ogni anno sono prodotte circa 2,5 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari. Buona parte di questi rifiuti potrebbe essere evitata.

Le soluzioni che permettono di risparmiare tempo in cucina (p. es. i piatti pronti) e gli imballaggi monouso delle offerte di ristorazione rapida contribuiscono inoltre ad aumentare la quantità di rifiuti e aggravano il problema del littering.

Contatto
Ultima modifica 30.11.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/aimentazione-alloggio-mobilita/ernaehrung/ernaehrung-auswirkungen.html