Focus: Conclusa la Conferenza sulla biodiversità – richiesto maggiore impegno agli Stati

17.10.2014 - Alla Conferenza mondiale sulla biodiversità, conclusasi il 17 ottobre 2014 a PyeongChang (Corea del Sud), è stato stabilito che l’impegno profuso dalla maggior parte degli Stati per la salvaguardia e l’utilizzo sostenibile della biodiversità deve essere intensificato se si vogliono raggiungere gli obiettivi di Aichi entro il 2020. La Conferenza ha invitato la comunità internazionale ad attuare senza indugio le misure necessarie.

Logo COP12

Il 17 ottobre 2014 a PyeongChang (Corea del Sud) si è conclusa la dodicesima Conferenza delle Parti della Convenzione sulla diversità biologica (COP 12). I lavori hanno posto l'accento, tra l'altro, sull'analisi dello stato di attuazione del Piano strategico globale per la biodiversità 2011-2020 e sulle misure opportune per contrastare la perdita della diversità biologica e per l'utilizzo sostenibile della biodiversità.

Quinto rapporto nazionale della Svizzera

Nel quinto rapporto nazionale, la Svizzera traccia un bilancio dello stato della biodiversità nel proprio territorio, descrive le misure adottate per il mantenimento e la promozione della stessa e stabilisce in quale proporzione sono stati raggiunti gli obiettivi per cui la Svizzera si è impegnata insieme agli altri firmatari della CBD.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 17.10.2014

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/dossier/conferenza-biodiversita-richiesto-maggiore.html