Effetti della perdita di biodiversità

La biodiversità fornisce servizi indispensabili di grande valore ecologico, economico e sociale. La loro perdita costituisce una minaccia per le basi esistenziali dell’uomo e per le prestazioni economiche di un Paese. L’UFAM ha elaborato un inventario dei servizi ecosistemici importanti.

La biodiversità sta alla base delle attività economiche e del benessere dell'uomo.

Insieme al capitale umano (conoscenze e forza lavoro) e al capitale materiale (ad es. i macchinari e gli impianti di produzione), la biodiversità è un patrimonio che fornisce servizi e prodotti di alta qualità. La biodiversità costituisce il capitale naturale i cui servizi possono essere intesi come «dividendi» utili all'economia e alla società.

Alti costi macroeconomici

La maggior parte dei servizi ecosistemici sono beni pubblici che non vengono messi a disposizione dei mercati. La loro utilizzazione è ovviamente gratuita. Ciò comporta uno sfruttamento eccessivo delle risorse naturali.

Secondo alcune stime, il calo della biodiversità e dei suoi servizi ecosistemici provoca perdite dell'ordine di 4000-20 000 miliardi di franchi l'anno a livello mondiale. Nell'Unione Europea, i costi annuali dell'inazione (ossia i costi della compensazione dei servizi ecosistemici che vengono a mancare a causa della perdita di biodiversità) sono stati valutati fino al 2050 a circa il 4 per cento del prodotto interno lordo (PIL).

La quantità e la qualità dei servizi ecosistemici forniti in Svizzera sono paragonabili a quelle dell'UE. Di conseguenza, si può ritenere che anche per la Svizzera l'inazione potrebbe risultare più costosa di un'efficace protezione e promozione della biodiversità attuate fin da oggi.

Al contempo, abbiamo l'obbligo morale di difendere la biodiversità e di preservarla per le future generazioni. Questa responsabilità etica è sancita nella Costituzione federale della Confederazione svizzera.

Inventario dei servizi ecosistemici

L'UFAM ha definito 23 servizi ecosistemici importanti e ha identificato un set di indicatori specifici. L'inventario evidenzia e calcola sistematicamente il contributo del capitale naturale al benessere. Rappresenta quindi uno dei primi set di indicatori per servizi ecosistemici riferito a un Paese specifico. L'UFAM ha pertanto scelto di percorrere una nuova strada e ha fornito un contributo affinché sforzi analoghi siano intrapresi anche a livello internazionale.

Indikatoren für Ökosystemleistungen

Questa pubblicazione non esiste in italiano. È disponibile in altre lingue. 2011

I servizi degli ecosistemi

La classificazione internazionale del «Millennium Ecosystem Assessment» distingue quattro categorie di servizi ecosistemici:

  • servizi di approvvigionamento,
  • servizi di regolazione,
  • servizi culturali,
  • servizi di sostegno.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 02.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/effetti-della-perdita-di-biodiversita.html