Corridoi faunistici

La maggior parte dei corridoi faunistici è perturbata o interrotta. I passaggi faunistici devono aiutare a rivalutare la funzionalità dei corridoi interrotti. La Confederazione ha elaborato insieme a partner cantonali e nazionali direttive e strategie per il loro risanamento.

Passaggio faunistico presso Birchiwald/Berna (immagine: Martin Frick, TBA)

I percorsi permanenti lungo i quali la fauna selvatica si muove su lunghe distanze sono chiamati corridoi faunistici. I corridoi faunistici d'importanza sovraregionale collegano ecosistemi frammentati o habitat favorevoli per la fauna selvatica e permettono il transito di quest’ultima tra le principali regioni biogeografiche del paese.

In Svizzera esistono 304 corridoi faunistici di importanza sovraregionale (stato 2020). Nell'ambito di una valutazione complessiva dei corridoi faunistici si è giunti alla seguente conclusione:

  • 47 (16%) su 304 corridoi faunistici interregionali sono interrotti in modo permanente e non possono più essere utilizzati dagli animali. 
  • Più della metà dei corridoi è limitata nelle sue funzioni in misura considerevole o forte (171 corridoi, 56%).
  • Poco meno di un terzo (86 corridoi, 28%) dei corridoi può essere considerato intatto.

Stato dell'attuazione delle strade nazionali (2020)

Recintate per ovvi motivi di sicurezza, le strade nazionali sono ostacoli invalicabili per la fauna selvatica. Dal 2003, l'USTRA lavora in collaborazione con l'UFAM e i Cantoni al risanamento dei corridoi interrotti grazie alla costruzione di passaggi faunistici. Lo stato del programma di risanamento dell'USTRA viene aggiornato annualmente e pubblicato sul loro sito (vedi link).

Nell’ambito del piano d'azione della Strategia svizzera per la biodiversità, l'UFAM e i Cantoni hanno riesaminato e completato le basi per definire i corridoi faunistici d'importanza sovraregionale da risanare, includendo nel loro rilevamento le strade nazionali di terza classe e i tratti coperti dall'ordinanza sulle strade nazionali. Gli attraversamenti supplementari richiesti sulla base di questi risultati saranno inclusi nel programma di risanamento dei corridoi faunistici dell'USTRA.

Direttive e strategie per i passaggi faunistici

Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha elaborato una direttiva per la costruzione di passaggi faunistici.

Pianificazione e costruzione di passaggi per la fauna selvatica attraverso le vie di comunicazione (PDF, 59 kB, 21.04.2010)La direttiva del DATEC illustra criteri in base ai quali viene determinato il numero di passaggi faunistici, la loro ubicazione, il tipo di opera e le relative dimensioni. Novembre 2001.

La direttiva «Attraversamenti per la fauna selvatica» pubblicata dall'USTRA illustra come contenere al minimo l'effetto divisorio che le strade nazionali esercitano sul paesaggio integrando in modo ottimale le opere trasversali.

Una norma ISO volta a regolare la configurazione di piccoli ponti in prossimità di impianti per il traffico (risanamento o nuova costruzione) consente di salvaguardare o di promuovere la connessione ecologica di corsi d'acqua. La norma indica come pianificare, configurare e mantenere le opere per i diversi gruppi di animali.

Quasi tutte le specie di anfibi devono poter transitare in ambedue le direzioni da un habitat all'altro più volte all'anno senza essere esposte a pericoli. Le norme che regolano la costruzione di strade o rotaie sono state aggiornate in tal senso.

Verifica dell'efficacia dei passaggi faunistici

Nell'ambito del risanamento di tratti autostradali sono previsti o sono stati costruiti di recente diversi passaggi faunistici che consentono di mantenere o di ripristinare collegamenti fra habitat destinati a scomparire o già scomparsi in seguito alla costruzione di nuove vie di comunicazione.

Per poter paragonare la frequenza registrata presso i singoli passaggi, è indispensabile che il rilevamento dei dati avvenga con un metodo standardizzato. Tale confronto consentirà in futuro di pianificare meglio i passaggi faunistici e di ottimizzare il rapporto costi-benefici. La verifica dell'efficacia è parte integrante dei progetti di risanamento e di ripristino dei passaggi faunistici.

ASTRA/BAFU: Funktionskontrolle von Wildtierpassagen (PDF, 1 MB, 04.07.2019)(Questa pubblicazione non esiste in italiano. È disponibile in tedesco e francese).

Ulteriori informazioni

Documenti

Grundlagenbericht für die Richtlinie über Wildtierpassagen (PDF, 127 kB, 14.09.2006)(in tedesco) Definizione e scopo di un passaggio faunistico nonché standard per
la pianificazione. Novembre 2001.

Banca dati relativa ai 35 passaggi faunistici in Svizzera (MDB, 7 MB, 21.04.2010)(in tedesco) Banca dati Access relativa ai passaggi faunistici, con l'anno di costruzione, il luogo, i dati tecnici, le specie target, gli studi di pianificazione ecc. Vi preghiamo di salvare il file dapprima sul vostro computer.

Contatto
Ultima modifica 03.03.2021

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/misure-per-conservare-e-promuovere-la-biodiversita/infrastruttura-ecologica/passaggi-faunistici.html