Bosco e selvaggina

La presenza di popolazioni di ungulati troppo numerose può ostacolare la rinnovazione naturale del bosco. La risoluzione dei conflitti fra bosco e selvaggina richiede un approccio integrato e la collaborazione di tutte le parti coinvolte. Un aiuto all’esecuzione dell’UFAM adotta tale approccio e definisce la procedura da seguire in caso di conflitti.

I problemi causati dalla gestione del bosco e dalla selvaggina e le relative soluzioni sono in genere complessi. Tale complessità è da un lato da ricondurre al numero di attori coinvolti, dall'altro ai rapporti fra biologia ed ecologia, spesso di difficile comprensione. Non esistono soluzioni semplici applicabili a tutti i casi.

Aiuto all'esecuzione Bosco e selvaggina

Per garantire la rinnovazione del bosco con essenze adeguate alle caratteristiche locali, secondo le prescrizioni della legge federale sulle foreste (LFo) e della legge sulla caccia (LCP), l'UFAM ha elaborato l'aiuto all'esecuzione Bosco e selvaggina.

L'aiuto all'esecuzione fissa i principi per una gestione sostenibile del bosco e della selvaggina e prevede una procedura da seguire in caso di conflitti. Un aspetto centrale è costituito dall'elaborazione e dall'attuazione di strategie di gestione del bosco e della selvaggina.

Per quanto concerne l'impatto della selvaggina sulla rinnovazione del bosco viene definita una soglia di danno. Il superamento di questa soglia impone l'adozione di apposite misure.

Queste linee guida chiare devono promuovere, su base obiettiva, le discussioni, in parte intense, fra le autorità cantonali venatorie e forestali come pure l'approccio integrato. L'aiuto all'esecuzione si rivolge in primo luogo ai servizi amministrativi cantonali preposti alla gestione del bosco e della caccia, come pure ai tecnici che lavorano sul posto (forestali, guardacaccia e cacciatori).  

In generale, per ridurre l'incidenza del brucamento non basta intensificare l'attività venatoria e adottare misure forestali ma, nell'ottica dell'approccio integrato, bisogna coinvolgere altri attori (soprattutto l'agricoltura, la pianificazione del territorio e il turismo).

Aiuto all’esecuzione Bosco e selvaggina

Cover Aiuto all’esecuzione Bosco e selvaggina

La gestione integrata del capriolo, del camoscio, del cervo e del loro habitat. 2010

L'aiuto all'esecuzione dell'UFAM "Bosco e selvaggina", pubblicato nella collana Pratica ambientale, fornisce le basi necessarie per l'attuazione delle prescrizioni, illustrandone il quadro scientifico, presentando e discutendo approcci metodologici e illustrando esempi pratici concreti.

Wald und Wild – Grundlagen für die Praxis

Questa pubblicazione non esiste in italiano. È disponibile in altre lingue.

Politica di sovvenzionamento dell'UFAM

Nel quadro della nuova impostazione della perequazione finanziaria e della ripartizione dei compiti tra Confederazione e Cantoni (NPC) e delle conseguenti novità introdotte nell'ambito della politica di sovvenzionamento nel settore ambientale, la tematica relativa al bosco e alla selvaggina è stata integrata nei nuovi programmi NPC "Bosco di protezione" e "Gestione della foresta". Ciò ha offerto alla Confederazione l'opportunità per esaminare i deficit esistenti nell'ambito della gestione del bosco e della selvaggina e per sviluppare miglioramenti.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 30.06.2015

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/misure-per-conservare-e-promuovere-la-biodiversita/salvaguardia-e-promozione-delle-specie/la-regolazione-delle-popolazioni-e-salute-della-fauna-selvatica/bosco-e-selvaggina.html