Caccia

L’esecuzione della legge federale sulla caccia è di competenza dell’UFAM. In Svizzera esistono due sistemi: il sistema di caccia in riserva e il sistema di caccia a patente. Coloro che desiderano andare a caccia devono essere in possesso di una licenza cantonale di caccia.

La legge federale sulla caccia impegna i Cantoni a regolare le popolazioni di ungulati mediante caccia o altre misure, in modo tale che non ostacolino la rinnovazione naturale del bosco e che non causino danni rilevanti alle colture agricole.

Nel caso di diminuzione a livello regionale di popolazioni di specie cacciabili secondo la legge federale, i Cantoni sono tenuti a limitare la caccia. Le specie minacciate a livello locale vanno protette.

Per proteggere e salvaguardare mammiferi e uccelli rari minacciati e per salvaguardare popolazioni di specie cacciabili sane e adatte alle condizioni locali, il Consiglio federale ha delimitato una rete di bandite federali e di riserve per uccelli acquatici e migratori. Detta rete sarà integrata dai Cantoni con altre zone di protezione e di tranquillità riservate alla fauna selvatica.

Sistemi di caccia

Sistemi di caccia in Svizzera (mappa)

In Svizzera esistono due sistemi di caccia: la caccia in riserva e la caccia a patente. Tali sistemi sono ripartiti per Cantoni. Al contrario di quanto avviene in altri Stati, il possesso fondiario non conferisce il diritto di caccia.

 

La caccia a patente

La caccia a patente permette la caccia sull'intero territorio del Cantone, tranne che nelle bandite di caccia federali e cantonali. I cacciatori devono acquistare una patente presso il Cantone e pagare la relativa imposta. La patente limita il numero di animali che il cacciatore può abbattere. La stagione di caccia è limitata a poche settimane in autunno.

I Cantoni con caccia a patente sono: Appenzello esterno, Appenzello interno, Berna, Friborgo, Giura, Glarona, Grigioni, Neuchâtel, Nidvaldo, Obvaldo, Svitto, Ticino, Uri, Vallese, Vaud e Zugo.

La caccia in riserva

Nell'ambito del sistema di caccia in riserva, i Comuni politici, mediante contratto, concedono a un gruppo di cacciatori (associazione venatoria) il diritto di caccia per un determinato periodo (per lo più di 8 anni). A fine stagione i cacciatori devono comunicare al Cantone le specie e il numero degli animali abbattuti. Il numero di abbattimenti si ripercuote sul canone d'affitto.

I Cantoni con riserva di caccia sono: Argovia, Basilea Campagna, Basilea Città, Lucerna, San Gallo, Sciaffusa, Soletta, Turgovia e Zurigo.

Caccia a regia (caso speciale): il Canton Ginevra ha abolito la caccia nel 1974 in seguito a una votazione popolare. Da allora la regolazione delle popolazioni di ungulati è di competenza dei guardiacaccia pagati dal Cantone.

Formazione venatoria

Chi pratica la caccia deve essere in possesso dell'autorizzazione rilasciata dal Cantone, al quale compete anche l'organizzazione della formazione dei cacciatori e dei relativi esami.

La formazione dei cacciatori è suddivisa in due parti:

  • la parte teorica, nella quale vengono trasmesse le conoscenze sulla fauna e la natura, la conservazione della natura, i cani da caccia, le disposizioni legislative, l'esercizio della caccia, nonché la manutenzione delle armi;
  • la parte pratica, che si compone di un esame di tiro e di esercizi di maneggio dell'arma.

La documentazione dettagliata è ottenibile presso i servizi venatori cantonali.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 02.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/misure-per-conservare-e-promuovere-la-biodiversita/utilizzo-sostenibile-della-biodiversita/caccia.html