Compensazione ecologica

«Compensazione ecologica» è il termine usato per indicare l’insieme delle misure di conservazione e di recupero delle funzioni degli habitat e della loro interconnessione, soprattutto nelle zone a sfruttamento intensivo o urbanizzate.

La legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN) prevede per i Cantoni l'obbligo a provvedere alla compensazione ecologica (art. 18b cpv. 2 LPN; art. 15 OPN).

L'obiettivo della compensazione ecologica è promuovere la diversità biologica indigena attraverso misure adeguate, tra cui:

  • il rafforzamento e la realizzazione di nuove superfici in armonia con la natura;
  • la realizzazione di superfici per la promozione della biodiversità (SPB, un tempo designate come superfici di compensazione ecologica);
  • la rivalutazione ecologica delle zone urbane;
  • gli interventi nei boschi (ad es. selvicoltura rispettosa della natura, aree con soprassuolo maturo e riserve forestali);
  • l'interconnessione di habitat.

Gli obiettivi della compensazione ecologica sono suddivisi in base a criteri quantitativi, qualitativi e dispositivi, illustrati nella Concezione «Paesaggio svizzero».

Wiederherstellung und Ersatz im Natur- und Landschaftsschutz

Cover Wiederherstellung und Ersatz im Natur- und Landschaftsschutz. Die Eingriffsregelung nach schweizerischem Recht. 2002. 123 S.

Questa pubblicazione non esiste in italiano. È disponibile in altre lingue.

Concezione «Paesaggio svizzero»

Cover Concezione «Paesaggio svizzero»

Parte I Concezione, Parte Il Rapporto. 1998

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 02.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/misure-per-conservare-e-promuovere-la-biodiversita/utilizzo-sostenibile-della-biodiversita/compensazione-ecologica.html