B/CH/20/02 (B20002): Domanda di autorizzazione per un’emissione sperimentale di linee di grano geneticamente modificate con migliore resistenza all’oidio

Inoltrata il 13 ottobre 2020

Lo stato attuale della sperimentazione può essere consultato sul sito www.protectedsite.ch / Attualità.

Pubblicazione nel Foglio federale:

Richiedente: Istituto di biologia vegetale e microbiologia dell'Università di Zurigo

Organismo: grano

Proprietà: resistenza all’oidio

Modificazioni genetiche:

- gene di interesse

  1. promotore dell'ubiquitina proveniente dal mais;
  2. Gene di resistenza all’oidio Pm3 (alleli a-g) provenienti da grano; tutti gli alleli Pm3 è stata inserita una sequenza di DNA lunga 27 bp prima del codone di terminazione. La sequenza codifica il tag epitopo dell’emoagglutinina (HA); 
  3. sequenza di terminazione della nopalina sintasi proveniente da Agrobacterium tumefaciens

- gene marcatore

  1. promotore dell'ubiquitina proveniente dal mais;
  2. manA proveniente da Escherichia coli;
  3. Terminatore: sequenza di terminazione 35s derivante dal virus mosaico del cavolfiore
     

Obiettivi della sperimentazione:

  • Confronto tra le linee parentali già rilasciate nel 2014-2018 e le linee impilate studiate nella prova approvata B18001;
  • Luogo dell'emissione: chiarimento di aspetti legati alla biosicurezza nella disseminazione d

Luogo dell'emissione:

  • Sito protetto di Agroscope a Zurigo, Reckenholz, Reckenholzstrasse 191, 8046 Zürich

Durata della sperimentazione: da primavera 2021 ad autunno 2023

Base legale:

  • legge sull'ingegneria genetica (LIG)
  • ordinanza sull'emissione deliberata nell'ambiente (OEDA)

Decisione:

Comunicato stampa:

Contatto
Ultima modifica 21.04.2021

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biotecnologia/info-specialisti/emissioni-sperimentali/emissioni-sperimentali-di-organismi-geneticamente-modificati--og/b20002-domanda-grano.html