Nuovo portale web per il dialogo su un’economia verde orientata al futuro

Berna, 14.08.2015 - Come preservare le risorse naturali e ridurre i costi? Il nuovo portale www.economiaverde.admin.ch mostra esempi tratti dalle aziende, dà la parola agli attori provenienti dal mondo economico, scientifico e sociale e dal settore pubblico e intende riflettere l’ampio spettro di opinioni sul tema. Nel quadro del piano d’azione Economia verde del Consiglio federale, l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) mette a disposizione questo portale quale forum aperto.

In che modo è possibile ridurre il carico ambientale dei consumi e dell'economia in Svizzera e al contempo aumentare la competitività del nostro Paese? Che cosa stanno facendo le aziende svizzere in questo settore nonostante il franco forte? Che ruolo svolge la Svizzera a livello internazionale? Il portale www.economiaverde.admin.ch riporta esempi e opinioni e fornisce risposte al riguardo. Al momento, sul portale sono pubblicati contributi relativi alla principale impresa di riciclaggio della Svizzera, la Stahl Gerlafingen, o alla nuova costruzione in terra cruda di Ricola.

La parte dedicata agli aspetti generali descrive le sfide insite nell'uso delle risorse del Pianeta e fornisce consigli ai consumatori per uno stile di vita rispettoso delle risorse. Nel quadro del piano d'azione Economia verde del Consiglio federale, l'UFAM ha allestito il portale quale forum aperto. Il portale vuole offrire uno spazio alle diverse opinioni, anche controverse, in merito all'economia verde, senza per questo farsi portavoce di singoli attori o gruppi d'interesse.

Ridurre il carico ambientale e aumentare la competitività

I contributi giornalistici pubblicati nel portale illustrano le idee e le strategie già adottate dalle aziende per preservare le risorseriducendo i costi e aprire nuovi mercati. Inoltre, il portale indica le condizioni quadro necessarie per accelerare il processo, le soluzioni che sta studiando la ricerca scientifica, le iniziative avviate dalla società e i contributi che lo Stato può fornire in tal senso.


Indirizzo cui rivolgere domande

Sezione Media
Telefono: +41 58 462 90 00
E-mail: mediendienst@bafu.admin.ch



Pubblicato da

Ufficio federale dell'ambiente UFAM
http://www.bafu.admin.ch/it

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/economia-consumo/comunicati.msg-id-58347.html