Infrastruttura ambientale: l’utilità costa - Webzine «ambiente» 2/2012

Infrastruttura ambientale significa sicurezza | Manutenzione delle infrastrutture ambientali: O la borsa o la vita | Fornitura di acqua potabile: Da fonte sicura | Smaltimento delle acque usate: Soldi che non hanno odore | Gestione delle opere di protezione: Dal manuale all’integrato | Sicurezza degli edifici: Resistere ai terremoti | Smaltimento dei rifiuti: «E adesso ci resta il lavoro di rifinitura» | Infrastrutture ecologiche: La rete della vita

Infrastruttura ambientale significa sicurezza

Editoriale di Doris Leuthard, Consigliera federale, Direttrice del Dipartimento dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC)

Manutenzione delle infrastrutture ambientali: o la borsa o la vita

Opere di protezione contro le piene o condutture delle acque di scarico, le infrastrutture ambientali sono essenziali per garantire il buon funzionamento di un’economia. Devono dunque essere conservate nel tempo. E a volte potenziate. Una sfida non da poco per la Svizzera.

Fornitura di acqua potabile: da fonte sicura

Quasi il 40 percento dell’acqua potabile distribuita in Svizzera è fornita da impianti con meno di 5000 utenti. Per migliorare la qualità dell’acqua e assicurare l’approvvigionamento, quelli più piccoli dovranno in futuro consorziarsi in reti regionali.

Smaltimento delle acque usate: soldi che non hanno odore

I lavori di manutenzione e di rinnovo cui vanno regolarmente sottoposti gli impianti di depurazione delle acque usate e le canalizzazioni possono costituire una grossa sfida per molti Comuni. Per gli investimenti, un aiuto viene dalle cooperazioni. Per la pianificazione finanziaria, dai nuovi strumenti messi a punto dall’organizzazione Infrastrutture Comunali.

Gestione delle opere di protezione: dal manuale all’integrato

Le opere di protezione contro le valanghe e le piene sono d’importanza vitale. Ma impianti vetusti o danneggiati possono persino accrescere il pericolo. Alcuni Cantoni hanno già allestito un programma di sorveglianza e di manutenzione delle proprie infrastrutture. E la Confederazione sta ora elaborando su scala nazionale un sistema che integri i lavori già realizzati dei Cantoni.

Sicurezza degli edifici: resistere ai terremoti

Quel che è successo a L’Aquila o a Van può succedere anche in Svizzera. È dunque importante costruire rispettando le norme antisismiche e rinforzare, se necessario, gli edifici esistenti. Alcune misure non si vedono, altre diventano elementi architettonici di spicco.

Smaltimento dei rifiuti: «E adesso ci resta il lavoro di rifinitura»

La Svizzera ha investito enormi somme di denaro nello smaltimento dei rifiuti. Basterà? Bilancio e prospettive con Michel Monteil, capo della sezione Valorizzazione e trattamento dei rifiuti dell’UFAM. E con Kaarina Schenk che, a capo della sezione Utilizzazione del suolo, si occupa anche di rifiuti edili, rifiuti biogeni e discariche.

Infrastrutture ecologiche: la rete della vita

Passaggi faunistici e tunnel per anfibi permettono agli animali selvatici di spostarsi all’interno del paesaggio fortemente frammentato della Svizzera. Queste opere fanno parte della cosiddetta infrastruttura ecologica, un vasto sistema di collegamenti formato da un mosaico di zone di protezione e di interconnessione.

Ulteriori informazioni

Link

Contatto
Ultima modifica 22.05.2012

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/economia-consumo/dossier/webzine-ambiente-infrastruttura-utilita-costa.html