Ricerca ambientale: mandato, obiettivi, finanziamento

La ricerca ambientale dell'UFAM costituisce una piattaforma importante per una politica ambientale e di gestione delle risorse efficace ed efficiente. Fornisce le basi per adottare misure e ha inoltre il compito di riconoscere per tempo problematiche ambientali nuove, di sviluppare tecnologie ambientali innovative e rispettose delle risorse naturali e di illustrarne le opportunità e i rischi di nuove tecnologie. L'UFAM dispone a tale scopo di un bilancio annuo di circa 15 milioni di franchi.

La ricerca come compito della Confederazione

Affinché la Confederazione possa svolgere la propria attività, sono assolutamente necessarie delle  basi scientifiche fondate. La ricerca sostenuta a tal fine dall'Amministrazione federale rientra pertanto nel settore della ricerca del settore pubblico. La base legale è costituita dalla legge federale sulla promozione della ricerca e dell'innovazione (art. 16 LPRI).

La legge sulla protezione dell'ambiente (art. 49 cpv. 2) assegna un mandato di ricerca particolare per la ricerca ambientale. Altre leggi e ordinanze assegnano mandati di ricerca specifici (ad es. le leggi sulla protezione delle acque, della natura e del paesaggio, sulle foreste e sulla sistemazione dei corsi d'acqua).

Principi della ricerca dell'Amministrazione federale (ricerca del settore pubblico)

La ricerca dell'Amministrazione federale viene pianificata per settori di ricerca, i quali possono rientrare nella sfera di competenza di diversi servizi federali. La ricerca ambientale è una delle 11 politiche settoriali nel cui ambito vengono elaborati periodicamente piani direttori di ricerca. La competenza per la ricerca del settore ambientale spetta in primo luogo all'UFAM.

Contribuiscono inoltre in modo importante alla ricerca dell'Amministrazione federale:

  • l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP),
  • l'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG),
  • l'Ufficio federale dell'energia (UFE),
  • MeteoSvizzera,
  • l'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE).

Obiettivi della ricerca ambientale svolta dall'UFAM (ricerca del settore pubblico):  

  • creare basi e strumenti per una politica ambientale e di gestione delle risorse naturali efficace ed efficiente;
  • elaborare proposte pratiche volte a risolvere i problemi ambientali ed attuare misure,
  • riconoscere tempestivamente i problemi ambientali;
  • integrare gli aspetti ambientali in altre politiche settoriali;
  • valutare le opportunità e i rischi delle nuove tecnologie.

Finanziamento di mandati di ricerca e di sviluppo

L'UFAM non dispone di centri di ricerca proprie. I mezzi finanziari a disposizione dell'Ufficio per la ricerca ambientale vengono impiegati per l'assegnazione di mandati di ricerca a università, politecnici federali,scuole universitarie, istituti di ricerca e privati, come pure per sostenere importanti lavori di ricerca e progetti di terzi (ad es. progetti specifici nel quadro dei Programmi nazionali di ricerca e dei Poli di ricerca nazionali del Fondo nazionale svizzero).

Per il lancio e la gestione di progetti di ricerca prioritari nel settore ambientale, l'UFAM dispone di un bilancio di circa 15 milioni di franchi l'anno.

Tutti i mandati di ricerca e di sviluppo vengono inseriti nella banca dati ARAMIS sulla ricerca.

 

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 10.01.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/educazione/ricerca-ambientale/ricerca-ambientale--mandato--obiettivi--finanziamento.html