Gravi conseguenze per l’uomo e l’ambiente

Incidenti chimici rilevanti possono verificarsi durante l’esercizio di impianti nei quali si utilizzano, in grandi quantità, sostanze e preparati pericolosi o rifiuti speciali nonché sulle vie di comunicazione e lungo gli impianti di trasporto in condotta utilizzati per trasportare sostanze pericolose.

La società e l'economia necessitano di carburanti, combustibili, sostanze di base e prodotti chimici. La produzione, lo stoccaggio e il trasporto di queste merci comportano tuttavia rischi che sono strettamente correlati al sistema dei trasporti e alla struttura degli insediamenti esistenti. Gli incidenti connessi a queste sostanze, che implicano notevoli ripercussioni sulla popolazione e sull'ambiente, sono detti «incidenti rilevanti».

L'ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OIPR) è in vigore dal 27 febbraio 1991. Con questa ordinanza il Consiglio federale ha tratto le conseguenze dall'incendio di un deposito dell'industria chimica Sandoz verificatosi il 1° novembre 1986 a Schweizerhalle (Cantone BL), che causò una grave moria di pesci nel Reno. Un altro esempio di incidente rilevante occorso in Svizzera è il rovesciamento di un treno merci carico di benzina a Zurigo-Affoltern (1994).

Anche se si verificano raramente, nelle aree abitate questi incidenti possono avere effetti catastrofici. Basti pensare all'esplosione di una fabbrica di fuochi d'artificio a Enschede (NL, 2000), all'esplosione di una fabbrica chimica a Tolosa (F, 2001), all'esplosione del gasdotto a Ghislenghien (B, 2004) o al deragliamento di un treno merci che trasportava propano a Viareggio (I, 2009).

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 12.11.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/incidenti-rilevanti/info-specialisti/gravi-conseguenze-per-luomo-e-lambiente.html