Spazi urbani - Webzine «ambiente» 4/2012

È nelle città che si decide il nostro avvenire| Urbanizzazione sostenibile: città svizzere in mutazione | Spazi non edificati e biodiversità: Da cortile sul retro a giardino di rappresentanza | Biodiversità nello spazio urbano: Una città in fiore | Pianificazione del territorio: «È ora di costruire in altezza» | Processi partecipativi: La parola agli abitanti | Flussi di sostanze in ambito urbano: dalla periferia al centro e ritorno | Microclima urbano: isole di calore | Orti urbani: l’agricoltura in città

È nelle città che si decide il nostro avvenire

Editoriale di Bruno Oberle, direttore dell’UFAM

Urbanizzazione sostenibile: città svizzere in mutazione

Aumentano in Svizzera le persone che scelgono di vivere nelle città e nelle agglomerazioni. E aumenta con loro anche la pressione su risorse limitate come il suolo, l’energia o la biodiversità. Per rendere le nostre città piacevoli da vivere ed ecologicamente sostenibili servono dunque nuove visioni. E nuove strategie.

Spazi non edificati e biodiversità: da cortile sul retro a giardino di rappresentanza

L’estendersi degli insediamenti e la crescente densificazione degli abitati minacciano le superfici libere necessarie alla vita dell’uomo e della natura. Grazie a una corretta pianificazione è tuttavia possibile conservare e persino creare spazi verdi di qualità.

Pianificazione del territorio: «È ora di costruire in altezza»

Negli ultimi decenni le agglomerazioni svizzere si sono sviluppate in piano, lungo strade nazionali e linee ferroviarie. Adesso è venuto il momento di passare al 3D: case da tre a cinque piani e spazi non edificati ben studiati. A dirlo in un’intervista ad ambiente è Maria Lezzi, direttrice dell’Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE).

Processi partecipativi: la parola agli abitanti

Basilea è forse la città più densamente edificata della Svizzera. E le poche zone non costruite che ancora sopravvivono sono sottoposte a molteplici pressioni: giovani, bambini e genitori, anziani, proprietari di cani e sportivi, tutti vogliono la loro parte. Fortunatamente tutti possono dire la loro: Basilea-città è infatti il primo Cantone a coinvolgere la popolazione nella pianificazione urbana.

Flussi di sostanze in ambito urbano: dalla periferia al centro e ritorno

Per approvvigionare le città di beni e servizi indispensabili si mettono sotto torchio immense superfici di terreno. Nei Paesi industrializzati la loro estensione può essere fino a trecento volte superiore a quella dei centri. Accrescere il riciclaggio dei materiali da costruzione e l’impiego di energie rinnovabili potrebbe dunque nettamente migliorare l’ecobilancio delle città.

Microclima urbano: isole di calore

Nelle città e nelle agglomerazioni i periodi di grande calura sono particolarmente pesanti da sopportare. Come adattare il tessuto urbano al riscaldamento climatico? Numerosi programmi di ricerca tentano di rispondere alla questione a livello sia nazionale che locale.

Orti urbani: l’agricoltura in città

Un nuovo movimento conquista le città. Si chiama urban gardening e le motivazioni dei suoi adepti sono molteplici: conoscere meglio la natura e i propri vicini, valorizzare gli spazi verdi e la biodiversità. Ma anche esplorare nuovi modelli di produzione alimentare.

Ulteriori informazioni

Link

Contatto
Ultima modifica 21.11.2012

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/paesaggio/dossier/webzine-ambiente-spazi-urbani.html