Parchi d’importanza nazionale

I parchi d’importanza nazionale si contraddistinguono per la bellezza dei paesaggi, la ricchezza della biodiversità e il pregio dei beni culturali. I Comuni dei parchi si impegnano pertanto insieme a popolazione e Cantoni a preservare questi valori, a rafforzarli e a utilizzarli in modo sostenibile a favore dello sviluppo economico e sociale della relativa regione. La Confederazione sostiene l’istituzione e la gestione dei parchi svizzeri dal 1° dicembre 2007. I parchi che si distinguono come riserve della biosfera devono soddisfare ulteriori requisiti posti dall’UNESCO.

Sempre più Comuni svizzeri si orientano ai principi dello sviluppo sostenibile. Le regioni che hanno un patrimonio particolarmente prezioso di paesaggi da tutelare, zone protette o monumenti culturali possono, grazie alla Confederazione, diventare parchi d'importanza nazionale. È fondamentale che da parte della popolazione, dei Comuni e dei Cantoni vi sia questà volontà, che la sostengano attivamente e che vi partecipino dal lato finanziario. La Confederazione sostiene infatti i parchi solamente se determinati requisiti in termini di valori naturalistici e paesaggistici sono soddisfatti, se vi è legittimità democratica, se gli obiettivi del parco sono definiti in una Carta e se il parco gode di una garanzia territoriale e finanziaria a lungo termine. I parchi svizzeri sono regioni che danno l'esempio per uno sviluppo regionale sostenibile.

Tre categorie di parchi

Oltre al Parco Nazionale Svizzero, la Confederazione promuove tre categorie di parchi d'importanza nazionale. Le categorie sono distinte in base al potenziale della regione, alle esigenze della popolazione e alle possibilità di un'utilizzazione sostenibile:

i parchi nazionali sono costituiti da una grande zona centrale che offre spazi vitali intatti alla flora e alla fauna indigene e che consente il libero sviluppo della natura. La zona periferica funge da cuscinetto contro interventi pregiudizievoli e permette la gestione del paesaggio rurale in conformità con la natura, l'utilizzo sostenibile delle risorse, lo svago e la sensibilizzazione della popolazione all'ambiente, nonché la ricerca scientifica;

i parchi naturali regionali sono territori rurali parzialmente urbanizzati che si contraddistinguono per i loro elevati valori naturalistici, paesaggistici e culturali. Promuovono la qualità della natura e del paesaggio così come uno sviluppo sostenibile dell'economia regionale;

i parchi naturali periurbani sono territori situati in prossimità di aree densamente urbanizzate che offrono nella loro zona centrale spazi vitali intatti per la flora e per la fauna indigene. La zona centrale è protetta da una zona di transizione che, con la sua ampia offerta di esperienze dirette e attività formative e ricreative, contribuisce sensibilmente a migliorare la qualità di vita della popolazione urbana. 

I tre strumenti della politica in materia di parchi

L'UFAM sostiene i parchi d'importanza nazionale che soddisfano i requisiti stabiliti mediante il marchio Parco, aiuti finanziari e il marchio Prodotto.

Con il conferimento del marchio Parco l'UFAM riconosce l'importanza nazionale del parco per una durata di 10 anni. Su domanda, e se il parco supera una valutazione dell'UFAM, il riconoscimento può venire prolungato per un nuovo periodo.

Gli aiuti finanziari sostengono i Cantoni nell'adempimento delle prestazioni stabilite nell'accordo programmatico concluso con la Confederazione.

Con il marchio Prodotto, infine, l'ente responsabile può insignire prodotti e servizi del parco conformi ai requisiti nazionali di certificazione e che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del parco.

Marchio Parchi Svizzeri

Marchio parchi svizzeri in tedesco, francese, italiano, romancio e inglese

I marchi Parchi Svizzeri, Parco e Prodotto sono di proprietà della Confederazione, sono registrati presso l'Istituto della Proprietà Intellettuale (IPI) e sono quindi giuridicamente protetti.

Progetto pilota «Promozione dell'infrastruttura ecologica nei parchi»

L'Ufficio federale dell'ambiente UFAM sostiene nel periodo programmatico 2016-2019 la creazione della "infrastruttura ecologica" con un progetto pilota nel quadro dei parchi di importanza nazionale. Nel quadro di una collaborazione stretta tra Confederazione, Cantoni e parchi, verranno sviluppati diversi approcci promozionali dell'infrastruttura ecologica. I risultati e le conoscenze evinte dal progetto pilota contribuiranno a creare e a mantenere a medio e lungo termine un'infrastruttura ecologica a livello svizzero.

Altri compiti della Confederazione

Nel quadro della politica in materia di parchi la Confederazione, in collaborazione con gli enti responsabili, i Cantoni interessati e gli istituti di promozione della ricerca, garantisce il coordinamento delle ricerche nell'ambito dei parchi come pure della cooperazione e del trasferimento di conoscenze tra i parchi sia a livello nazionale che internazionale.

Ulteriori informazioni

Documenti

Contatto
Ultima modifica 21.02.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/paesaggio/info-specialisti/sviluppare-e-preservare-la-qualita-del-paesaggio/paesaggi-d_importanza-nazionale/parchi-d_importanza-nazionale.html