Obiettivi generali natura e paesaggio della Concezione «Paesaggio svizzero» (CPS)

Gli obiettivi generali natura e paesaggio della CPS sono stati formulati nel 1997 e saranno aggiornati nei prossimi anni. Analogamente ai 16 obiettivi, devono essere osservati in particolare i seguenti criteri:

Paesaggi naturali: i paesaggi naturali, le forme e gli elementi paesaggistici naturali vanno preservati nella loro unicità, varietà e bellezza.

Sviluppo spontaneo: vanno riservati spazi liberi per lo sviluppo spontaneo e le dinamiche naturali.

Acqua e vita: va valorizzato l'elemento «acqua» nel paesaggio.

Biotopi e specie: vanno garantiti, valorizzati e connessi gli spazi vitali per la salvaguardia della variegata flora e fauna locale.

Paesaggi antropici tradizionali: i paesaggi antropici tradizionali vanno sviluppati in maniera rispettosa nella loro unicità, varietà e bellezza. La loro storia e importanza deve poter essere dedotta dalla loro immagine.

Oggetti culturali preziosi: vanno preservati in un ambiente attraente i paesaggi e gli insediamenti forgiati dalle attività antropiche come pure i siti e i monumenti di importanza storico-culturale unici e di particolare bellezza.

Superfici di compensazione: vanno preservati e creati spazi di compensazione tranquilli e variati.

Legame: va rafforzato il legame dell'uomo con la natura, il paesaggio e il patrimonio culturale.

Condizioni locali: gli utilizzi devono essere orientati alle condizioni naturali locali. Va garantita la capacità rigenerativa delle risorse rinnovabili.

Interventi minimi: gli interventi nel paesaggio vanno limitati al minimo, occorre ridurre le ripercussioni degli utilizzi cumulati.

Risorse limitate: vanno preservate le risorse non rinnovabili del paesaggio. Occorre utilizzare sostanze sostitutive e moderare gli utilizzi indispensabili in modo equilibrato.

Utilizzi concentrati: costruzioni, infrastrutture e altri impianti vanno limitati al minimo necessario e integrati all'ambiente naturale.

Peculiarità di un luogo: in caso di utilizzi e interventi vanno protette e valorizzate le specificità e le qualità del luogo.

Margini: i margini vanno preservati o ricreati come passaggi naturali tra gli utilizzi e come preziosi spazi vitali.

Varietà degli utilizzi: la varietà e le sfumature degli utilizzi vanno preservate o ricreate.

Valorizzazione ecologica: i paesaggi utilizzati in modo intensivo, in particolare le aree urbane, vanno valorizzati dal profilo ecologico e riorganizzati dal punto di vista della qualità di vita.

Contatto
Ultima modifica 29.10.2015

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/paesaggio/info-specialisti/sviluppare-e-preservare-la-qualita-del-paesaggio/utilizzo-sostenibile-del-paesaggio/politica-del-paesaggio-coerente/obiettivi-generali-natura-e-paesaggio-della-concezione--paesaggi.html