Utilizzo sostenibile della biodiversità

Settori molto diversi, come l’agricoltura, la selvicoltura o il turismo, hanno un impatto sulla biodiversità, ma beneficiano anche di numerosi servizi forniti dagli ecosistemi. Pertanto occorre coordinare in modo ottimale l’utilizzo, la salvaguardia e la promozione della biodiversità. La Strategia Biodiversità Svizzera presuppone una gestione sostenibile della biodiversità.

L'obiettivo strategico 1 della Strategia Biodiversità Svizzera è formulato nel modo seguente:

«Entro il 2020 l'utilizzo delle risorse naturali e gli interventi che le riguardano avvengono in maniera sostenibile al fine di garantire la salvaguardia degli ecosistemi e dei loro servizi, come pure delle specie e della diversità genetica.»

Le misure per l'utilizzo sostenibile della biodiversità sono state adottate secondo due indirizzi:

  • forniscono un sostegno sostanziale alla funzionalità dell'infrastruttura ecologica, contribuendo alla realizzazione di zone protette e all'interconnessione degli habitat naturali e seminaturali;
  • garantiscono la salvaguardia e la promozione della biodiversità e, quindi, la fornitura di servizi ecosistemici su tutto il territorio e a lungo termine, ottimizzando la qualità ecologica delle superfici utilizzate.

Economia forestale e biodiversità

La biodiversità nel bosco svizzero è promossa dai servizi forestali cantonali mediante la combinazione di diversi strumenti. La direzione strategica a livello nazionale spetta all’UFAM.

Biodiversità e agricoltura

Nel 1996, è stato sancito nella Costituzione federale il ruolo multifunzionale dell’agricoltura. La salvaguardia delle basi vitali naturali tra cui la diversità biologica è così diventata uno dei compiti principali della politica agricola. L’UFAM, in collaborazione con l’UFAG, ha definito sia gli obiettivi dell’agricoltura in materia di biodiversità sia gli obiettivi per le superfici.

Compensazione ecologica

«Compensazione ecologica» è il termine usato per indicare l’insieme delle misure di conservazione e di recupero delle funzioni degli habitat e della loro interconnessione, soprattutto nelle zone a sfruttamento intensivo o urbanizzate.

Turismo, sport e tempo libero nella natura

L’UFAM s’impegna affinché l’utilizzazione a scopo turistico e sportivo della biodiversità e del paesaggio, compresi i loro servizi ecosistemici, avvenga secondo il principio della sostenibilità. Inoltre verifica la compatibilità con la natura e il paesaggio dei progetti degli impianti a fune che hanno ottenuto una concessione federale, promuove la sensibilizzazione verso un comportamento rispettoso e, infine, sostiene e fornisce consulenza ai Cantoni nella delimitazione di zone di tranquillità per la fauna selvatica.

Economia e consumi rispettosi della biodiversità

Un’insufficiente biodiversità rende impossibile a lungo termine l’esistenza di un’economia dinamica e sostenibile. La Confederazione si sta pertanto adoperando al fine di integrare la salvaguardia e la promozione della biodiversità nel commercio e nei consumi anche per la produzione di merci e la prestazione di servizi. Il piano d’azione Economia verde fornisce un importante contributo a una concezione dell’economia e dei consumi rispettosa delle risorse, partecipando così alla salvaguardia della biodiversità.

Biodiversità e pericoli naturali

L’UFAM s’impegna a valorizzare, laddove possibile, gli ecosistemi quando occorre adottare misure di protezione contro i pericoli naturali. Soprattutto nel bosco di protezione e nella protezione contro le piene si presentano situazioni interessanti, favorevoli sia alla salvaguardia e alla promozione della biodiversità sia alla protezione contro i pericoli naturali.

Biodiversità ed energia

La produzione di energia e la salvaguardia della biodiversità devono essere coordinate e armonizzate utilizzando gli strumenti della pianificazione territoriale. Diverse strategie e aiuti all’esecuzione della Confederazione in materia di utilizzo delle energie rinnovabili servono a ridurre al minimo i conflitti d’interesse.

Utilizzo di fondi della Confederazione nel rispetto della biodiversità

La Confederazione è il principale proprietario fondiario della Svizzera. I valori naturalistici delle sue aree devono essere salvaguardati e promossi.

Caccia

L’esecuzione della legge federale sulla caccia è di competenza dell’UFAM. In Svizzera esistono due sistemi: il sistema di caccia in riserva e il sistema di caccia a patente. Coloro che desiderano andare a caccia devono essere in possesso di una licenza cantonale di caccia.

Pesca

Le basi giuridiche della Confederazione in materia di pesca disciplinano la protezione e l’utilizzo delle popolazioni di pesci e degli spazi vitali acquatici. Talune attività volte al miglioramento delle popolazioni ittiche danno diritto a sussidi. Pescatori con la lenza, guardapesca, pescatori professionisti e piscicoltori necessitano di una formazione di base o di un perfezionamento per poter esercitare il loro mestiere o passatempo.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 02.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-biodiversitaet/biodiversitaet--fachinformationen/massnahmen-zur-erhaltung-und-foerderung-der-biodiversitaet/nachhaltige-nutzung-der-biodiversitaet.html