Riserve di uccelli acquatici e migratori

La Svizzera ha un ruolo di rilievo come luogo di svernamento e di sosta per diverse specie di uccelli acquatici e migratori. L’ordinanza sulle riserve d’importanza internazionale e nazionale d’uccelli acquatici e migratori (ORUAM) protegge gli spazi vitali degli uccelli migratori e delle specie d’uccelli acquatici che vivono tutto l’anno in Svizzera.

Header Wasser- und Zugevogelreservate
Circa mezzo milione di uccelli acquatici sverna ogni anno nei corsi e specchi d’acqua svizzeri. Nella foto, l’Ermatinger Becken presso il Lago di Costanza.
© Stefan Werner

Secondo l’articolo 1 dell’ordinanza, le «riserve d’importanza internazionale e nazionale d’uccelli acquatici e migratori hanno per scopo la protezione e la conservazione degli uccelli migratori e degli uccelli acquatici che vivono tutto l’anno in Svizzera».

Le attività del tempo libero che si svolgono in acqua, come il kite surf e lo stand up paddling, sono in aumento e con esse cresce anche la pressione sulle riserve di uccelli acquatici. 

La Svizzera ha delimitato 10 zone di protezione degli uccelli acquatici e migratori d’importanza internazionale e 25 zone di protezione d’importanza nazionale. Si tratta di luoghi di svernamento e di sosta di particolare importanza per diverse specie di uccelli migratori. Nei corsi e specchi d’acqua svizzeri svernano ogni anno centinaia di migliaia di uccelli acquatici e migratori. Queste aree protette sono utili anche per gli uccelli acquatici che vivono tutto l’anno in Svizzera.

La delimitazione delle riserve si basa su un inventario della Stazione ornitologica Svizzera di Sempach. La designazione delle zone di protezione degli uccelli acquatici in questo inventario scientifico si fonda sui criteri della Convenzione di Ramsar.

Le zone di protezione degli uccelli acquatici sono parte dell’infrastruttura ecologica.

Disposizioni di protezione

L’ORUAM sancisce le singole prescrizioni:

  • la caccia è vietata;
  • gli animali non possono essere disturbati, braccati o attirati fuori dalla zona;
  • i cani devono essere condotti al guinzaglio;
  • è vietato portare o conservare armi e trappole;
  • gli esercizi militari con munizioni vere o da esercitazione sono vietati;
  • il decollo e l’atterraggio di aeromobili o modellini di aeromobili sono vietati;
  • i droni sono vietati;
  • la pratica del kite surf, dello stand-up paddling e del modellismo navale è vietata;
  • i Cantoni hanno la facoltà di autorizzare misure particolari per la promozione e la protezione delle popolazioni di pesci;
  • l’organizzazione di manifestazioni sportive è soggetta ad autorizzazione.

La protezione di queste zone rispetto allo svolgimento di attività ricreative e del tempo libero dell’uomo sta assumendo un’importanza crescente.

Monitoraggio degli uccelli acquatici che svernano

Oggigiorno nei laghi e fiumi svizzeri svernano dai 400 000 ai 500 000 uccelli acquatici, di cui il 30-40 per cento nelle zone di protezione a loro riservate.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 04.07.2022

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-biodiversitaet/biodiversitaet--fachinformationen/oekologische-infrastruktur/wasser--und-zugvogelreservate.html