Indicatore suolo

Tenore di piombo nei suoli

L’inquinamento diffuso dei suoli da piombo è dovuto principalmente agli apporti per via aerea provenienti dalle emissioni industriali e dai trasporti. Oltre un determinato valore soglia, il piombo è tossico per gli animali e per l’uomo e, in alcune circostanze, anche per le piante. La contaminazione avviene principalmente per inalazione e ingestione orale di particelle di suolo. I parchi giochi inquinati rappresentano un rischio particolarmente elevato per i bambini, dato il loro peso corporeo e il loro comportamento di gioco. Una piombemia può avere conseguenze gravi sulla salute e può provocare disturbi neurologici irreversibili (saturnismo). Per contro, il piombo si fissa in misura limitata nei vegetali e giunge solo raramente nella catena alimentare.

Valutazione dello stato
buono buono
Valutazione della tendenza
positivo positivo
Tenore medio di piombo 2005-09: 26.9 Tenore medio di piombo 2000-04: 27.3 Tenore medio di piombo 1995-99: 28 Tenore medio di piombo 1990-94: 28 Tenore medio di piombo 1985-89: 28.1
Tenore di piombo nello strato superiore del suolo (0-20 cm) nei siti monitorati da NABO: tenore medio per rilevamento.

Dati per il grafico: Excel
Fonte:
Commento

Il tenore medio di piombo nei primi 20 cm di suolo è rimasto al di sotto del valore indicativo di cui all’allegato 1 O suolo (50 mg/kg SS) per l’intero periodo di misura. Lo stato è quindi valutato positivamente.

Le concentrazioni di piombo rimangono relativamente costanti tra il primo (1985-89) e il terzo (1995-99) ciclo di prelievo. In seguito, il tenore di piombo è nettamente diminuito. Questa diminuzione va di pari passo con il miglioramento della qualità dell’aria: la diminuzione del tenore di piombo nella benzina a partire dagli anni Settanta e il suo divieto assoluto a partire dal 2000 hanno contribuito, tra l’altro, alla riduzione degli apporti atmosferici. Tuttavia, il piombo è solubile solamente nei suoli molto acidi, giunge raramente nell’acqua d’infiltrazione e in linea di massima non viene assorbito dalla vegetazione: fintanto che le immissioni di piombo persistono, questo elemento continua ad accumularsi nello strato superiore del suolo e vi resta stoccato per un tempo indefinito. La diminuzione della concentrazione di piombo osservata nello strato superiore del suolo va attribuita a una diluzione, cioè un trasferimento di particelle di terra inquinate dalla superficie agli strati più profondi. Ciò è provocato dagli spostamenti degli organismi del suolo, che portano gli elementi in profondità (in particolare i lombrichi), o dall’aumento della profondità di lavorazione.

Di conseguenza, i tenori ridotti nei primi 20 cm non significano che i residui di piombo esistenti siano stati eliminati, ma che sono stati solo spostati. Siccome l’apporto atmosferico di piombo nei suoli è stato ridotto in maniera efficace con il divieto di impiegare benzina contenente piombo e come conseguenza i tenori nello strato superficiale del suolo stanno diminuendo, lo sviluppo è valutato positivamente.

Metodo

Ogni 5 anni dal 1985, un campione composito viene prelevato dai primi 20 cm di ognuna delle 103 aree di saggio permanenti della Rete nazionale di osservazione dei suoli (NABO).

L’analisi del piombo è effettuata nello strato superiore del suolo, perché è qui che gli inquinanti dovuti alle immissioni atmosferiche si accumulano.

Il tenore di piombo è analizzato secondo il metodo dell’ordinanza contro il deterioramento del suolo (estrazione con acido nitrico HNO3 bimolare). I risultati (in mg per kg di terra secca) sono presentati sotto forma di tenori medi per ciclo di prelievo dalle 75 aree di saggio non forestali

 
Ultimo aggiornamento: 30.11.2017

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-boden/boden--daten--indikatoren-und-karten/boden--indikatoren/indikator-boden.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9Qk8wODkmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html