Indicatore aria

Immissioni di ammoniaca

Forti concentrazioni di ammoniaca provocano gravi danni alla vegetazione nonché l'acidificazione e l'eccessiva concimazione del suolo, con effetti dannosi per gli ecosistemi. Inoltre, l'ammoniaca è un importante precursore delle polveri fini secondarie (particelle liquide, quali quelle di acido solforico e acido nitrico, che attraverso una reazione chimica si formano a partire da precursori gassosi come l'anidride solforosa e gli ossidi di azoto). L’ammoniaca si forma in seguito al deposito e allo spargimento di concimi aziendali. La fonte principale è costituita dall’allevamento di animali da reddito in agricoltura.

Valutazione dello stato
scadente scadente
Valutazione della tendenza
insoddisfacente insoddisfacente
campagna 2018: 6.0421795068646 campagna 2017: 4.77 campagna 2016: 4.39 campagna 2015: 4.99 campagna 2014: 4.4 campagna 2013: 4.04 campagna 2012: 4.53 campagna 2011: 5.24 campagna 2010: 4.5 campagna 2009: 4.83 campagna 2008: 4.31 campagna 2007: 4.49 campagna 2006: 4.97 campagna 2005: 4.57 campagna 2004: 4.57

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM

Fonte: UFAM
Commento

L’inquinamento da ammoniaca è rimasto pressoché immutata nell’ultimo decennio e presenta valori nettamente superiori rispetto a quelli raccomandati nel quadro della Convenzione sull’inquinamento atmosferico attraverso le frontiere a lunga distanza. Le concentrazioni di ammoniaca sono particolarmente elevate nelle località con attività zootecniche intensive. Nei prossimi anni, per raggiungere un livello sopportabile, l’inquinamento da ammoniaca dovrebbe diminuire in misura più sostanziale rispetto ad ora. L’evoluzione è quindi giudicata insoddisfacente.

Raffronto internazionale

Altri Paesi europei rilevano anche le immissioni di ammoniaca e misurano concentrazioni analoghe.

Metodo

Il tenore di ammoniaca gassosa nell’aria (concentrazione di NH3) è determinato per mezzo di campionatori diffusivi (campionatori passivi). Il gas viene assorbito da un filtro trattato con acido ed è trasformato in ammonio. La quantità di ammonio trattenuta nel filtro è determinata in laboratorio mediante cromatografia ionica e permette di calcolare la concentrazione di ammoniaca.

Base per la valutazione della tendenza
Evoluzione auspicata Valore iniziale Valore finale Variazione in % Evoluzione osservata Valutazione
Calo Media 2004-2006 Media 2016-2018 7.74% Incremento negativo
 
Ultimo aggiornamento: 06.06.2019

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-luft/luft--daten--indikatoren-und-karten/luft--indikatoren/indikator-luft.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9TFUwMTgmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html