Eventi idrologici

L’UFAM segue le situazioni di magra e di piena, le classifica e informa il pubblico.

L'UFAM analizza gli eventi estremi, come ad esempio le piene del 1999 e del 2005 o la siccità del 2003, e pubblica rapporti sugli stessi. In caso di eventi di particolare rilievo pubblica tempestivamente in Internet una prima retrospettiva dell'evento e una classificazione dello stesso dal punto di vista idrologico. Analisi più dettagliate degli eventi con indicazione delle loro cause e dei loro effetti richiedono più tempo e vengono pubblicate dall'UFAM sotto forma di pubblicazioni soltanto in un secondo momento.

Eventi di piena

Piene del luglio 2021

26.07.2021 – Temporali, fiumi in piena e laghi esondati: la prima metà di luglio è stata caratterizzata da piogge e tempo instabile, come già nel mese di giugno. Numerosi corsi e specchi d’acqua hanno raggiunto il grado di pericolo 3 e in alcuni luoghi i livelli delle acque sono saliti al grado 4 o addirittura 5. A essere particolarmente colpiti sono stati i laghi di Thun, Neuchâtel, Bienne e dei Quattro Cantoni.

Giugno 2021: lo scioglimento della neve e i temporali all’origine di piene

05.07.2021 – Forti piogge, grandine, fiumi in piena e villaggi allagati: nella seconda metà di giugno 2021, violenti temporali hanno causato danni rilevanti in diverse località svizzere. Fiumi più piccoli come la Gürbe (BE) e la Birs (BL) si sono gonfiati fino ai livelli di pericolo 4 e 5. Una retrospettiva dell’evento idrologico.

2 - 5 ottobre 2020: piene a sud delle Alpi e nelle Alpi

02.11.2020 - Il primo fine settimana di ottobre 2020, quantità di pioggia insolitamente elevate hanno causato piene di fiumi e laghi a sud delle Alpi, nelle Alpi centrali e nelle regioni limitrofe. In totale, durante l’evento di piena, 22 stazioni di misurazione delle portate dell’UFAM hanno registrato nuovi picchi per il mese di ottobre.

28-31 agosto 2020: piene in Ticino e nella Svizzera orientale

21.09.2020 - L’ultimo fine settimana di agosto 2020 le forti precipitazioni hanno causato piene in numerosi fiumi della Svizzera meridionale, centrale e orientale. Nonostante le piogge molto abbondanti, tuttavia, è stato raggiunto al massimo il grado di pericolo 3.

Piene novembre 2014

28.11.2014 - Nel novembre 2014 uno sbarramento a sud con diverse fasi di precipitazioni intense ha causato piene nei laghi ticinesi. Il Lago Maggiore e il Lago di Lugano hanno superato il limite di piena e sono esondati.

Analisi di eventi avvenuti precedentemente sono archiviate nel dossier del rispettivo anno oppure consultabili sotto «Pubblicazioni». Un elenco dettagliato delle analisi degli eventi di piena è inoltre disponibile al tema Pericoli naturali.

Eventi di magra / Siccità

Ondata di caldo e siccità

05.09.2022 – Le alte temperature e la siccità persistenti dei mesi di giugno, luglio e agosto hanno causato un abbassamento dei livelli idrici, il riscaldamento delle acque e un pericolo forte di incendi boschivi. Le temperature dell’acqua sono netttamente al di sopra dei valori tipici e si mantenevano tali per lunghi periodi e molti fiumi si trovano in condizioni di magra. L’UFAM informa in merito alle ripercussioni dell’ondata di caldo su fiumi, laghi, acque sotterranee, ghiacciai, boschi e fauna.

Acque basse

10.08.2015 – La nuova ondata di caldo e la siccità persistente hanno causato la notevole diminuzione dei livelli delle acque svizzere. L’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) informa in merito alle acque basse, al pericolo d’incendio di boschi come pure su altre ripercussioni dell’estate canicolare.

Analisi di eventi avvenuti precedentemente sono archiviate nel dossier del rispettivo anno oppure consultabili sotto «Pubblicazioni».

Ulteriori informazioni

Documenti

Contatto
Ultima modifica 08.01.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-wasser/wasser--dossiers/hydrologische-ereignisse.html