A trent’anni dall’incidente chimico di Schweizerhalle

La mattina del 1° novembre 1986 riservò un brusco risveglio alla Svizzera. Durante la notte, nella zona di Basilea l’incendio di Schweizerhalle provocò una catastrofe ecologica che danneggiò in maniera significativa lo spazio vitale lungo tutto il corso del Reno a valle di Basilea per molti anni. A seguito dell’incidente, la Confederazione approvò l’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti che garantiva maggiore sicurezza. L’ordinanza gettò le basi per la collaborazione tra tutte le parti interessate: dalle imprese che utilizzano sostanze pericolose fino agli organi di controllo e ai gestori delle imprese di trasporto.

trent_anni_Schweizerhalle
© Silvio Mettler

Schweizerhalle_incendio

Schweizerhalle: l’incendio che ha infiammato i discorsi sulla prevenzione degli incidenti rilevantin

L’incendio del 1° novembre 1986 nel deposito chimico della zona industriale di Schweizerhalle (BL) ha provocato terribili danni all’ecologia. Sono stati distrutti centinaia di chilometri di spazio vitale lungo il Reno e ci sono voluti anni prima che l’ambiente riuscisse a ristabilirsi. Questo incidente chimico ha tuttavia dato l’impulso per la creazione dell’ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti il cui scopo è diminuire i rischi relativi alle sostanze pericolose e al loro trasporto.

Schweizerhalle_sanierung

L’ordinanza sulla protezione contro i pericoli naturali entra in vigore

L’ordinanza svizzera sulla protezione contro i pericoli naturali (OPIR) stabilisce i principi per la collaborazione tra tutte le parti interessate. Si basa sulle ordinanze esistenti in altri Paesi ma si spinge oltre: non regolamenta solo gli impianti stazionari ma anche gli impianti di trasporto e di trasporto in condotta.

Schweizerhalle_station

La rete di misurazione internazionale registra i disastri ambientali

L’impianto più moderno al mondo per la sorveglianza delle acque si trova a Weil am Rhein (Germania), poco lontano da Basilea. Esso permette, grazie a un ingegnosa tecnica di analisi, di avvisare tempestivamente gli impianti a valle, come ad esempio gli impianti di acqua potabile, della presenza di acqua inquinata nel fiume.

Nuove sfide: la prevenzione degli incidenti rilevanti è un compito a lungo termine

Le nuove sostanze e la crescente densità degli insediamenti in Svizzera aumentano la possibilità che si verifichino incidenti rilevanti e fanno sì che l’ordinanza sulla protezione dagli incidenti rilevanti debba costantemente essere adattata alle nuove circostanze.

Contatto
Ultima modifica 28.10.2016

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/incidenti-rilevanti/dossier/incidente-chimico-schweizerhalle.html