Iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera»: gli attori del mercato e la Confederazione elaborano soluzioni congiunte

I prodotti tessili sono presenti ovunque nella nostra vita quotidiana: abbigliamento, tessuti per l’arredamento interno, tessuti per soluzioni tecnologiche nei settori più diversi, ad esempio la medicina, la mobilità o l’architettura. L’industria tessile globale è uno dei settori economici più importanti e in continua crescita, anche se pone al contempo sfide sociali ed ecologiche enormi a causa della fabbricazione all’estero di gran parte dei suoi prodotti.  

© Fotolia

La Confederazione, rappresentata dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e dal Segretariato di Stato all’economia (SECO), in collaborazione con i rappresentanti del settore Swiss Textiles e amfori Netzwerk Schweiz, promuove lo scambio fra gli attori e lavora per istituire una catena svizzera di creazione di valore aggiunto nel settore tessile sostenibile e capace di affrontare il futuro. L’obiettivo di questi lavori è la promozione di un’iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera» efficace che goda di un ampio sostegno.
 

Gestione del progetto dell'iniziativa:

     
amfori
Pierre Strub pierre.strub@amfori.org
Swiss Textiles
Nina Bachmann
nina.bachmann@swisstextiles.ch
SECO
Christian Robin
christian.robin@seco.admin.ch
UFAM
Josef Känzig josef.kaenzig@bafu.admin.ch

Domande chiave dell’iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera»

«Cosa significano per le catene di creazione di valore aggiunto nel settore del tessile concetti quali fast fashion, digitalizzazione e individualizzazione, robotizzazione, ma anche penuria di acqua e scarsità di risorse e sfide sociali continue?»

«Come dovrebbe essere strutturato il settore tessile del futuro per risultare sostenibile e rispettoso delle risorse?»

 


Workshop «Prodotti tessili e abbigliamento sostenibili Svizzera

Una prima pietra miliare è stata posta con il workshop «Prodotti tessili e abbigliamento sostenibili in Svizzera» del 22 marzo 2018 presso l’Hotel Sorell Zürichberg, Zurigo, dove circa 50 personalità prevalentemente dell’economia, ma anche della scienza, delle organizzazioni non governative e del settore pubblico, in rappresentanza dell’intera catena di creazione di valore aggiunto, hanno discusso insieme possibili soluzioni per un’industria tessile e dell’abbigliamento svizzere sostenibili in grado di affrontare il futuro. I risultati della giornata sono riassunti nel breve rapporto qui di seguito.


Gruppi di lavoro per la collaborazione fra economia, scienza e società civile

Sulla base dello scambio in seno al workshop, svoltosi a Zurigo il 22 marzo 2018, e ai relativi risultati sono in corso lavori di gruppo più approfonditi nei settori:

  • Basi e conoscenze per decidere (contatto: josef.kaenzig@bafu.admin.ch)
  • Trasparenza e standard (contatto: christian.robin@seco.admin.ch)
  • Sensibilizzazione e motivazione (consumatori e decisori) (contatto: josef.kaenzig@bafu.admin.ch)
  • Tecnologia e innovazione (contatto: nina.bachmann@swisstextiles.ch)

Le prime riunioni dei gruppi di lavoro sono fissate e avranno luogo fra agosto e novembre di quest’anno (informazioni supplementari sui gruppi di lavoro sono pubblicate nel breve rapporto qui di seguito. In caso di interesse vi preghiamo di contattare le persone elencate).


Rapporto breve sul workshop del 22 marzo 2018

Il rapporto breve sull’evento iniziale del 22 marzo 2018 presso l’Hotel Sorell Zürichberg, Zurigo, è disponibile ai link seguenti (in tedesco e inglese):


Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 25.03.2019

Inizio pagina

Contatto

Le richieste vanno inoltrate a:

Laura Tschümperlin
Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Divisione Economia e Innovazione
Sezione Consumo e prodotti
CH-3003 Berna
Tel. +41 58 48 50 765
E-mail: laura.tschuemperlin@bafu.admin.ch

 

 

Stampare contatto

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/economia-consumo/info-specialisti/tessili-sostenibili.html