Iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera»: gli attori del mercato e la Confederazione elaborano soluzioni congiunte

I prodotti tessili sono presenti ovunque nella nostra vita quotidiana: abbigliamento, tessuti per l’arredamento interno, tessuti per soluzioni tecnologiche nei settori più diversi, ad esempio la medicina, la mobilità o l’architettura. L’industria tessile globale è uno dei settori economici più importanti e in continua crescita, anche se pone al contempo sfide sociali ed ecologiche enormi a causa della fabbricazione all’estero di gran parte dei suoi prodotti.  

© Fotolia

La Confederazione, rappresentata dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) e dal Segretariato di Stato all’economia (SECO) promuove congiuntamente con Swiss Textiles, amfori Netzwerk Schweiz e Swiss Fair Trade lo scambio fra gli attori e lavora per istituire una catena svizzera di creazione di valore aggiunto nel settore tessile sostenibile e capace di affrontare il futuro. L’obiettivo di questi lavori è la promozione di un’iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera» efficace che goda di un ampio sostegno. 

Gestione del progetto dell'iniziativa:

     
amfori
Pierre Strub pierre.strub@amfori.org
Swiss Textiles
Nina Bachmann
nina.bachmann@swisstextiles.ch
Swiss Fair Trade  Philipp Scheidiger  philipp.scheidiger@swissfairtrade.ch 
SECO
Christian Robin
christian.robin@seco.admin.ch
UFAM
Laura Tschümperlin laura.tschuemperlin@bafu.admin.ch

Domande chiave dell’iniziativa «Prodotti tessili sostenibili Svizzera»

«Cosa significano per le catene di creazione di valore aggiunto nel settore del tessile concetti quali fast fashion, digitalizzazione e individualizzazione, robotizzazione, ma anche penuria di acqua e scarsità di risorse e sfide sociali continue?»

«Come dovrebbe essere strutturato il settore tessile del futuro per risultare sostenibile e rispettoso delle risorse?»

 


Workshop «Prodotti tessili e abbigliamento sostenibili Svizzera

Una prima pietra miliare è stata posta con il workshop «Prodotti tessili e abbigliamento sostenibili in Svizzera» del 22 marzo 2018 presso l’Hotel Sorell Zürichberg, Zurigo, dove circa 50 personalità prevalentemente dell’economia, ma anche della scienza, delle organizzazioni non governative e del settore pubblico, in rappresentanza dell’intera catena di creazione di valore aggiunto, hanno discusso insieme possibili soluzioni per un’industria tessile e dell’abbigliamento svizzere sostenibili in grado di affrontare il futuro. I risultati della giornata sono riassunti nel breve rapporto qui di seguito. Il rapporto breve è disponibile in tedesco e inglese.

 

Gruppi di lavoro per la collaborazione fra economia, scienza e società civile

Sulla base dello scambio in seno al workshop, svoltosi a Zurigo il 22 marzo 2018, e ai relativi risultati nel frattempo sono stati effettuati ulteriori lavori nei seguenti gruppi di lavoro:

  • Basi e conoscenze per decidere (contatto: laura.tschuemperlin@bafu.admin.ch)
  • Trasparenza e standard (contatto: christian.robin@seco.admin.ch)
  • Sensibilizzazione e motivazione (consumatori e decisori) (contatto: pierre.strub@amfori.org; philipp.scheidiger@swissfairtrade.ch)
  • Innovazione e ricerca (contatto: nina.bachmann@swisstextiles.ch)

In caso di interesse a gruppi di lavoro vi preghiamo di contattare le persone elencate sotto contatto.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 14.11.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/economia-consumo/info-specialisti/tessili-sostenibili.html