Rete Smeraldo

Firmando la Convenzione di Berna, la Svizzera si è impegnata a proteggere specie e spazi vitali particolarmente pregiati a livello europeo. A livello europeo, la rete di zone protette Smeraldo riunisce le zone in cui sono presenti e vengono salvaguardate tali specie e spazi vitali. Attualmente, 37 zone svizzere fanno parte della rete Smeraldo europea.

Una specie vegetale o animale può essere diffusa in Svizzera ma minacciata a livello europeo. Il nostro Paese ha dunque una particolare responsabilità nei confronti di determinate specie e di determinati spazi vitali.

È per proteggere specie e spazi vitali rari e minacciati a livello europeo che è stata creata la rete Smeraldo. Le risoluzioni 4 e 6 della Convenzione di Berna elencano tutte le specie e gli spazi vitali europei che necessitano di particolari misure di protezione. Questi vengono denominati spazi vitali o specie «Smeraldo».Ogni Paese membro è tenuto a designare e proteggere, a livello nazionale, un numero sufficiente di zone in cui salvaguardare specie e spazi vitali «Smeraldo». I Paesi dell'UE utilizzano a tal fine la rete Natura 2000.

In Svizzera sono presenti 43 spazi vitali Smeraldo e circa 140 specie Smeraldo.

Attualmente le zone svizzere che fanno parte della rete Smeraldo europea sono 37 (stato 2014).

Estratto di carte delle 37 zone candidate © 2010 swisstopo (BA100124):

Condizioni

Le condizioni per le zone Smeraldo sono formulate in modo aperto: ogni parte contraente si impegna ad adottare le misure necessarie volte a mantenere il valore specifico delle zone protette da essa proposte. Le specie e gli spazi vitali Smeraldo presenti in tali zone non possono essere messi in pericolo.

Occorre elaborare dei piani di gestione delle zone e coinvolgere tempestivamente i diversi settori nei lavori. Solo così si potrà garantire l'accettazione delle zone.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 30.06.2015

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/misure-per-conservare-e-promuovere-la-biodiversita/infrastruttura-ecologica/rete-smeraldo.html