Programma pilota adattamento ai cambiamenti climatici

Gli scenari climatici indicano che il clima continuerà a mutare e, di conseguenza, diventa sempre più importante adattarsi agli effetti di tali cambiamenti. Per aiutare i Cantoni, le regioni e i Comuni ad affrontare le nuove sfide, l’UFAM ha lanciato il programma pilota «Adattamento ai cambiamenti climatici», al quale partecipano pure gli Uffici federali della protezione della popolazione UFPP, dell’energia UFE, della sanità pubblica UFSP, dell’agricoltura UFAG, della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV, di meteorologia e climatologia MeteoSvizzera, dello sviluppo territoriale ARE e delle abitazioni UFAB. 

Il programma pilota intende promuovere progetti innovativi ed esemplari per l'adattamento ai cambiamenti climatici nei Cantoni, nelle regioni e nei Comuni e attuarli con il sostegno finanziario della Confederazione. I progetti devono contribuire a ridurre i rischi climatici, sfruttare le opportunità e accrescere la capacità di adattamento a livello locale. Occorre aumentare la sensibilità delle parti interessate alla problematica dell'adattamento e promuovere la collaborazione tra i vari attori. 

Seconda fase del programma 2018-2022

Il programma pilota entra ora nella seconda fase con un nuovo bando per progetti. Una volta concluse le due fasi per il bando per progetti nel 2018, la realizzazione dei progetti selezionati è prevista nel periodo 2019-2021 e i risultati verranno riassunti e pubblicati nel 2022.

L’attuale bando per progetti si rivolge in primo luogo ai Cantoni, alle regioni, alle città e ai Comuni e li invita a inoltrare dichiarazioni d’interesse. Come titolari di progetto possono partecipare anche istituti di ricerca, aziende, associazioni e altre istituzioni, a condizione che siano coinvolti i Cantoni o Comuni interessati.

Il termine ultimo per l’inoltro delle dichiarazioni d’interesse è il 4 maggio 2018.

I promotori delle idee selezionate saranno successivamente invitati a presentare una domanda di progetto (seconda fase del bando per progetti). Informazioni dettagliate sono contenute nel documento relativo al bando per progetti. Per le dichiarazioni d'interesse è disponibile un apposito modulo.

Prima fase del programma 2013-2017

La Confederazione ha indetto un primo bando per progetti tra marzo e agosto 2013. Dei 105 progetti complessivamente inoltrati sono stati selezionati 31 propositi. I progetti, attribuiti a cinque cluster tematici, sono stati realizzati tra il 2014 e il 2016.

I risultati della fase del programma 2013-2017 sono riassunti in una pubblicazione finale e in un video. La prima fase del programma si è conclusa a ottobre 2017 con un convegno finale.
 

Cluster:

Gestione della penuria di acqua a livello locale

Gestione dei pericoli naturali

Gestione di cambiamenti degli ecosistemi e utilizzo del suolo

Sviluppo di città e insediamenti adattato al clima

Trasferimento del know how e governance

Vidéo «Comment la Suisse peut-elle s’adapter aux changements climatiques?»

Impulsi per una Svizzera adattata al clima

UI-1703-I_PilotprogrammKlima

I risultati di 31 progetti pilota di adattamento ai cambiamenti climatici. 2017

Ulteriori informazioni

Documenti

Scenari climatici per la Svizzera – una panoramica regionale (PDF, 26 MB, 28.05.2014)Panoramica di vari scenari climatici futuri nelle regioni Giura, Altopiano, Prealpi, Alpi, Sud delle Alpi e nelle agglomerazioni. MeteoSvizzera, su mandato dell’UFAM.

Contatto
Ultima modifica 12.02.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/clima/info-specialisti/adattamento-ai-cambiamenti-climatici/programma-pilota-adattamento-ai-cambiamenti-climatici.html