Indicatore biodiversità

Superficie destinata all’agricoltura biologica

L’agricoltura biologica produce, nei limiti del possibile, in cicli chiusi utilizzando metodi compatibili con l’ambiente. L’utilizzo di concimi chimici o di sintesi e prodotti fitosanitari è vietato. Un incremento dell’agricoltura biologica va quindi a vantaggio della biodiversità. Questo effetto positivo varia tuttavia in funzione del sito, del clima, delle piante coltivate e dei metodi di coltivazione dominanti. Ad esempio, è più marcato nelle zone dove viene praticata la campicoltura rispetto a quelle dove è praticata la foraggicoltura.

Anche le acque circostanti beneficiano dell’agricoltura biologica: non sono contaminate da concimi chimici o di sintesi né da prodotti fitosanitari. Per operare con cicli il più possibile chiusi, inoltre, gli effettivi di bestiame sono adeguati alla grandezza dell’azienda agricola biologica. Di conseguenza, gli agricoltori biologici non concimano eccessivamente le loro terre e le quantità di nutrienti che si riversano nelle acque sono ridotte al minimo.

Valutazione dello stato
medio medio
Valutazione della tendenza
positivo positivo
Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2017: 14.4 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2016: 13.4 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2015: 12.9 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2014: 12.7 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2013: 12.2 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2012: 11.6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2011: 11 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2010: 10.6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2009: 10.6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2008: 10.8 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2007: 11 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2006: 11.1 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2005: 11 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2004: 10.8 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2003: 10.2 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2002: 9.6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2001: 8.8 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 2000: 7.7 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1999: 7.4 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1998: 6.6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1997: 6 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1996: 5 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1995: 2.7 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1994: 2 Quota della superficie agricola utile destinata all’agricoltura biologica 1993: 1.8

Dati per il grafico: Excel
Fonte: Ufficio federale dell'agricoltura UFAG : Rapporto agricolo
Commento

Fino al 2003 la superficie gestita in modo biologico è aumentata in misura considerevole, in seguito la crescita è rallentata. Il picco è stato raggiunto nel 2006, seguito da una leggera diminuzione della superficie e, a partire dal 2011, da una lieve ripresa. Nel 2017, con il 14,4 per cento, la superficie gestita in modo biologico ha raggiunto una quota considerevole della superficie agricola utile. Visto l’aumento del fatturato dei prodotti biologici, tuttavia, il potenziale di crescita per le superfici gestite in modo biologico non è ancora esaurito. L’evoluzione è considerata positiva ma lo stato può ancora migliorare.

Raffronto internazionale

L’ufficio di statistica dell’Unione europea (Eurostat) pubblica dati comparabili a livello europeo. Nel 2016 l’agricoltura biologica rappresentava il 6,7 % della superficie agricola utile (SAU) totale dell’Unione europea (UE). Con il 21 % della sua SAU utilizzata secondo le norme ecologiche, l’Austria è all’avanguardia in Europa in materia di colture biologiche. La Svizzera si piazza al sesto posto, con un tasso del 13,5 %.

Metodo

L’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) e l’Ufficio federale di statistica (UST) rilevano congiuntamente i dati sulle aziende agricole. Una parte di questi dati riguarda la superficie gestita in modo biologico. Le analisi degli uffici federali si basano su questionari standardizzati compilati dagli agricoltori. Le loro informazioni (stato: 1° maggio) sono verificate dalla Confederazione e dai Cantoni e immesse nella banca dati centrale dell’UFAG.

 
Ultimo aggiornamento: 31.01.2020

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-biodiversitaet/biodiversitaet--daten--indikatoren-und-karten/biodiversitaet--indikatoren/indikator-biodiversitaet.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9QkQwODgmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html