Dossier

Dossier web di attualità destinati ai media e al pubblico interessato

Telefonia mobile e 5G – Chiarita la gestione delle antenne adattive

17.12.2021 – La telefonia mobile e, in particolare, il 5G possono svolgere un ruolo importante nella digitalizzazione. Il 5G consente fra l’altro di aumentare notevolmente la velocità, l’efficienza e il volume dei dati trasmessi. Al contempo, il potenziamento della rete 5G incontra tuttavia resistenze. In questo contesto, il Consiglio federale ha incaricato l’UFAM di elaborare un aiuto all’esecuzione per la gestione delle antenne adattative. Il documento è stato pubblicato in febbraio e fornisce alle autorità competenti per il rilascio delle autorizzazioni chiarezza su come calcolare le radiazioni di queste antenne nel rispetto del livello di protezione vigente. Nella sua seduta del 17 dicembre 2021, il Consiglio federale ha deciso di introdurre singoli elementi dell’aiuto all’esecuzione nell’ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti (ORNI). In questo modo, il Consiglio federale vuole rafforzare la certezza del diritto. Di seguito rispondiamo alle domande più frequenti sulla telefonia mobile e sul 5G.

26a Conferenza delle Nazioni Unite sul clima (COP26) a Glasgow

14.11.2021 - La 26a Conferenza sul clima (COP26) si è conclusa il 13 novembre 2021 a Glasgow, in Scozia. I temi principali della Conferenza erano il raggiungimento dell’obiettivo dei 1,5 gradi, l’adozione di norme incisive per la riduzione delle emissioni all’estero e per la rendicontazione come pure la gestione delle perdite e dei danni riconducibili ai cambiamenti climatici. Gli Stati si sono accordati su norme che prevengono doppi conteggi fra i Paesi delle riduzioni delle emissioni ottenute all’estero. Sono quindi state adottate le ultime norme di attuazione dell’Accordo di Parigi. La Svizzera si è impegnata nel quadro della Conferenza affinché tali doppi conteggi siano evitati. Il nostro Paese si è già impegnato in precedenza per il rispetto di regole di mercato severe nell’ambito di accordi bilaterali.

Luce e oscurità: in quantità sufficienti e nel posto giusto

28.10.2021 – L’introduzione generalizzata della luce elettrica è considerata uno dei grandi progressi del XX secolo. La luce aiuta ad orientarsi e può contribuire ad aumentare la sensazione di sicurezza durante la notte. L’altro lato della medaglia è l’inquinamento luminoso. Si tratta di un inquinamento ambientale mondiale che ha conseguenze negative su animali, piante e persone. Come possiamo proteggere il buio e allo stesso tempo garantire un’illuminazione di qualità rispettosa dell’ambiente?

Il 1° agosto e l’ambiente

27.07.2021 – Nel giorno della Festa nazionale falò e fuochi d’artificio rallegrano grandi e piccini. I fuochi d’artificio del 1° agosto sono un evento affascinante che ha tuttavia anche effetti secondari indesiderati, quali in particolare un tasso elevato di inquinanti atmosferici e livelli eccessivi di rumore. In caso di pericolo di incendi boschivi, in molte località possono essere emanati divieti, fra i quali persino quello di accendere fuochi. Questi divieti vanno assolutamente osservati.

Piene del luglio 2021

26.07.2021 – Temporali, fiumi in piena e laghi esondati: la prima metà di luglio è stata caratterizzata da piogge e tempo instabile, come già nel mese di giugno. Numerosi corsi e specchi d’acqua hanno raggiunto il grado di pericolo 3 e in alcuni luoghi i livelli delle acque sono saliti al grado 4 o addirittura 5. A essere particolarmente colpiti sono stati i laghi di Thun, Neuchâtel, Bienne e dei Quattro Cantoni.

ExCOPs prodotti chimici e rifiuti pericolosi

Dal 28.04. al 10.05.2013 si è svolta a Ginevra una conferenza delle convenzioni di Stoccolma POP, di Rotterdam PIC e di Basilea. Altri cinque prodotti chimici saranno assoggettati alla regolamentazione internazionale.

Legge sul CO2 e protezione del clima

29.03.2021 - In quanto paese alpino, la Svizzera risente particolarmente dei cambiamenti climatici. Il Consiglio federale e il Parlamento vogliono pertanto ridurre ulteriormente le emissioni di CO2 e intendono farlo con la revisione della legge sul CO2 (revisione totale). Questa mira a dimezzare - entro il 2030 - le emissioni di gas a effetto serra del nostro Paese rispetto ai livelli del 1990. Le misure adottate finora non sono infatti sufficienti per raggiungere tale obiettivo. Riuscito il referendum contro la nuova legge, i cittadini saranno chiamati ad esprimersi alle urne il 13 giugno 2021.

Giugno 2021: lo scioglimento della neve e i temporali all’origine di piene

05.07.2021 – Forti piogge, grandine, fiumi in piena e villaggi allagati: nella seconda metà di giugno 2021, violenti temporali hanno causato danni rilevanti in diverse località svizzere. Fiumi più piccoli come la Gürbe (BE) e la Birs (BL) si sono gonfiati fino ai livelli di pericolo 4 e 5. Una retrospettiva dell’evento idrologico.

Avventura diversità – benvenuti nel bosco!

27.4.2021 – Le foreste rappresentano l’habitat con la maggiore diversità in Svizzera. Qui sono di casa oltre 20’000 specie animali, innumerevoli piante e funghi, licheni e muschi. Questo è quanto sottolinea la nuova campagna «Diversità forestale». Venite anche voi a fare una passeggiata e scoprite in prima persona che cosa significa diversità nel bosco.

Terriccio in sacchi senza torba: è il momento di continuare la storia di successo

31.03.2021 - La primavera invoglia le persone a dedicarsi ai propri giardini. Che siano intere famiglie in case di campagna indipendenti, anziani alle prese con il giardino familiare o studenti dediti al giardinaggio urbano, dal 2020 la maggior parte di coloro che praticano il giardinaggio per hobby lo fa senza torba. Tutto questo anche grazie a una collaborazione tra gli operatori del settore e la Confederazione.
https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/documentazione/dossier.html