Indicatore clima

Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi

Il traffico stradale continua ad aumentare. Al contempo, impiegando veicoli più efficienti è però possibile ridurre notevolmente le emissioni di CO2 causate dal traffico stradale. L’indicatore illustra l’evoluzione delle emissioni medie di CO2 per chilometro dei nuovi veicoli da turismo. Consente inoltre di controllare se entro il 2020 potrà essere raggiunto l’obiettivo sancito dalla legge sul CO2 pari a 95 g di CO2/km.

Valutazione dello stato
scadente scadente
Valutazione della tendenza
insoddisfacente insoddisfacente
Obiettivo 2020 2020: 95 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2017: 134 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2016: 134 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2015: 135 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2014: 142 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2013: 145 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2012: 151 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2011: 155 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2010: 161 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2009: 167 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2008: 175 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2007: 183 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2006: 187 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2005: 189 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2004: 192 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2003: 195 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2002: 198 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2001: 202 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 2000: 204 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 1999: 209 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 1998: 211 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 1997: 213 Emissioni di CO2 provenienti da veicoli nuovi 1996: 217

Dati per il grafico: Excel
Fonte: Ufficio federale dell'energia
Commento

Dal 1996 il consumo di carburante e, quindi, le emissioni medie di CO2 dei nuovi veicoli da turismo presentano una tendenza al ribasso, un aspetto da giudicare in linea di principio positivamente. Tuttavia l'obiettivo 2015 (130 g di CO2/km ) non è stato raggiunto. Inoltre, se il ritmo di crescita osservato tra il 1996 e oggi dovesse continuare, l’obiettivo di 95 g di CO2/km fissato per il 2020 non sarà raggiunto. Per questo motivo lo stato è valutato negativo e l’evoluzione insoddisfacente.

 

Raffronto internazionale

L’indicatore è utilizzato anche a livello internazionale, in particolare dall’Agenzia europea dell’ambiente (AEA). Occorre comunque precisare che Paesi limitrofi non considerano il consumo dei fuoristrada e che il vero consumo di diesel sarebbe nettamente superiore. La comparabilità è quindi limitata. È tuttavia possibile affermare che, nel confronto europeo, la Svizzera dispone della maggiore flotta di veicoli nuovi con le più alte emissioni medie di CO2 per chilometro.

Metodo

Il numero dei nuovi veicoli da turismo si basa su dati MOFIS valutati e riassunti da auto-suisse. L’indagine svolta su mandato dell’Ufficio federale dell’energia (UFE) rileva il consumo di carburante dal quale possono essere calcolate le emissioni di CO2. Vengono inoltre rilevati anche i veicoli da turismo con propulsori alternativi (quota rispetto al totale dei veicoli nuovi: <3 %).

 
Ultimo aggiornamento: 21.08.2018

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-klima/klima--daten--indikatoren-und-karten/klima--indikatoren/indikator-klima.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9S0wwNDkmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html