Indicatori rifiuti

Quota di riciclaggio

Sebbene in Svizzera l’incenerimento dei rifiuti non rappresenti più un problema ambientale rilevante in relazione allo smaltimento è auspicabile che una parte possibilmente consistente dei rifiuti urbani finisca nella raccolta differenziata e venga valorizzata. In tal modo si riduce il consumo di risorse e si risparmia energia. La quota di riciclaggio indica la percentuale di rifiuti urbani smaltiti in modo rispettoso dell’ambiente.

Valutazione dello stato
buono buono
Valutazione della tendenza
positivo positivo
Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2017: 53 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2016: 53 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2015: 53 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2014: 54 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2013: 51 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2012: 50 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2011: 50 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2010: 50 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2009: 51 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2008: 50 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2007: 51 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2006: 50 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2005: 51 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2004: 49 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2003: 48 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2002: 47 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2001: 47 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 2000: 45 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1999: 43 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1998: 44 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1997: 42 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1996: 41 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1995: 39 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1994: 37 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1993: 33 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1992: 32 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1991: 30 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1990: 29 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1989: 27 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1988: 26 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1987: 25 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1986: 24 Rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata 1985: 23

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM
Pile 2016: 90 Pile 2015: 91 Pile 2014: 92 Pile 2013: 91 Pile 2012: 92 Pile 2011: 91 Pile 2010: 91 Pile 2009: 91 Pile 2008: 91 Pile 2007: 90 Pile 2006: 90 Pile 2005: 90 Pile 2004: 88 Pile 2003: 85 Pile 2002: 91 Pile 2001: 91 Imballaggi in alluminio 2016: 82 Imballaggi in alluminio 2015: 83 Imballaggi in alluminio 2014: 82 Imballaggi in alluminio 2013: 83 Imballaggi in alluminio 2012: 81 Imballaggi in alluminio 2011: 81 Imballaggi in alluminio 2010: 80 Imballaggi in alluminio 2009: 81 Imballaggi in alluminio 2008: 78 Imballaggi in alluminio 2007: 78 Imballaggi in alluminio 2006: 76 Imballaggi in alluminio 2005: 75 Imballaggi in alluminio 2004: 74 Imballaggi in alluminio 2003: 71 Imballaggi in alluminio 2002: 72 Imballaggi in alluminio 2001: 82 Bottiglie in PET 2016: 81 Bottiglie in PET 2015: 81 Bottiglie in PET 2014: 91 Bottiglie in PET 2013: 83 Bottiglie in PET 2012: 78 Bottiglie in PET 2011: 91 Bottiglie in PET 2010: 85 Bottiglie in PET 2009: 88 Bottiglie in PET 2008: 82 Bottiglie in PET 2007: 79 Bottiglie in PET 2006: 78 Bottiglie in PET 2005: 74 Bottiglie in PET 2004: 70 Bottiglie in PET 2003: 70 Bottiglie in PET 2002: 70 Bottiglie in PET 2001: 69 Bottiglie in PET 2000: 64 Bottiglie in PET 1999: 64 Bottiglie in PET 1998: 64 Bottiglie in PET 1997: 62 Bottiglie in PET 1996: 67 Bottiglie in PET 1995: 61 Bottiglie in PET 1994: 58 Bottiglie in PET 1993: 54 Bottiglie in PET 1992: 54 Bottiglie in PET 1991: 51 Bottiglie in PET 1990: 49 Bottiglie in PET 1989: 47 Bottiglie in PET 1988: 45 Bottiglie in PET 1987: 42 Bottiglie in PET 1986: 40 Bottiglie in PET 1985: 43 Carta e cartone 2016: 96 Carta e cartone 2015: 93 Carta e cartone 2014: 96 Carta e cartone 2013: 96 Carta e cartone 2012: 96 Carta e cartone 2011: 94 Carta e cartone 2010: 94 Carta e cartone 2009: 95 Carta e cartone 2008: 95 Carta e cartone 2007: 95 Carta e cartone 2006: 96 Carta e cartone 2005: 95 Carta e cartone 2004: 96 Carta e cartone 2003: 96 Carta e cartone 2002: 94 Carta e cartone 2001: 92 Carta e cartone 2000: 91 Carta e cartone 1999: 93 Carta e cartone 1998: 91 Carta e cartone 1997: 91 Carta e cartone 1996: 89 Carta e cartone 1995: 85 Carta e cartone 1994: 84 Carta e cartone 1993: 78 Carta e cartone 1992: 72 Carta e cartone 1991: 71 Carta e cartone 1990: 65

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM
Commento

La quota di riciclaggio è raddoppiata negli ultimi venti anni. Attualmente, oltre la metà dei rifiuti urbani è già raccolta separatamente. Questo forte aumento è tra l’altro riconducibile all’introduzione della tassa sul sacco negli anni Novanta. In tal modo è stato creato un incentivo finanziario per la raccolta differenziata e nel contempo sono stati installati centri di raccolta ben raggiungibili. In Svizzera, il potenziale di raccolta differenziata potrebbe quindi essere ulteriormente migliorato in determinati settori (attualmente vengono analizzate possibilità di ottimizzazione come ad esempio la valorizzazione delle materie plastiche provenienti dall’agricoltura, dall’edilizia e dalle economie domestiche), anche se nel complesso si colloca a un livello molto elevato. La valutazione dello stato e dell’evoluzione è pertanto positiva. L’evoluzione soddisfacente nell’ambito del riciclaggio non dovrebbe tuttavia distoglierci dal fatto che la soluzione più rispettosa delle risorse e dell’energia è ancora quella di evitare la produzione di rifiuti.

Raffronto internazionale

Eurostat rileva presso i Paesi partecipanti le quantità di rifiuti provenienti dalla raccolta differenziata e di rifiuti inceneriti per tipo di materiale. Rispetto ai Paesi europei, la Svizzera si distingue per una logistica di raccolta ben sviluppata ed efficiente.

Metodo

L’indicatore comprende la quantità di rifiuti urbani provenienti dalla raccolta differenziata (carta e cartone, rifiuti compostabili, imballaggi in vetro, alluminio, imballaggi in PET per bevande, contenitori in lamiera di acciaio, tessili, pile e rottami elettronici) in rapporto alla quantità totale di rifiuti urbani. La quantità di rifiuti urbani inceneriti è rilevata ogni anno dall’UFAM presso i 29 IIRU svizzeri. Le organizzazioni, in parte private, che si occupano della raccolta delle singole frazioni (p. es. carta, vetro e rottami elettronici) rilevano le rispettive quantità e le comunicano ogni anno all’UFAM. L’Associazione svizzera per gli imballaggi per bevande ecologici (SVUG) è incaricata dall’UFAM di realizzare una statistica annuale riguardante le bevande e i relativi imballaggi.

 
Ultimo aggiornamento: 30.01.2019

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-abfall/abfall--daten--indikatoren-und-karten/abfall--indikatoren/indikator-abfall.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9QUIwMzEmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html