Indicatore clima

Bilancio carbonio dell‘utilizzo dei suoli

L’utilizzo dei suoli (p. es. lo sfruttamento forestale e quello agricolo) come pure i cambiamenti di destinazione dei suoli (p. es. abitazioni su terreni in precedenza coltivati) generano gas serra oppure li assorbono. In tal modo riducono o aumentano la quantità di carbonio immagazzinata nel suolo e nella vegetazione. Dall’inizio del secondo periodo di adempimento del Protocollo di Kyoto (2013-2020) si contabilizza anche il sequestro di carbonio nei prodotti in legno svizzero.

Valutazione dello stato
medio medio
Valutazione della tendenza
nessuna valutazione possibile nessuna valutazione possibile
Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2018: -1.29102927741337 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2017: -1.32253661013215 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2016: -2.07900113186254 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2015: -2.07165644773828 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2014: -0.275504380513878 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2013: -1.7452393738917 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2012: -1.57329615790294 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2011: -1.04486724461409 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2010: -2.4302053331427 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2009: -2.89327471571491 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2008: -2.06484619082665 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2007: -0.00575291839645988 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2006: -1.33370853892478 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2005: -2.14478881816443 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2004: -3.02325128279791 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2003: -3.34143874204916 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2002: -2.47178805682369 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2001: -0.545713158713305 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 2000: 5.85822436318464 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1999: -3.13296951831789 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1998: -2.8372831088634 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1997: -3.92543755115948 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1996: -6.18740021519989 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1995: -3.49915558641507 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1994: -2.84294458449852 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1993: -3.96110668753176 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1992: -4.61872760751278 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1991: -5.88008573846452 Variazione della riserva di carbonio presente nella vegetazione e nel suolo, in seguito all’utilizzo dei suoli, ai cambiamenti della loro destinazione e allo sfruttamento forestale* 1990: -1.93468175810967
*Un bilancio positivo significa che vi sono delle emissioni di gas serra (perlopiù CO2); un bilancio negativo significa invece che una maggiore quantità di CO2 equivalenti è assorbita.

Dati per il grafico: Excel
Fonte: Ufficio federale dell’ambiente
Prodotti legnosi 2018: -0.078340006325 Superfici non produttive 2018: 0.114675906289443 Superfici insediative 2018: 0.183951232345809 Zone umide 2018: 0.14724675028647 Prati 2018: 0.322832708193025 Terreni coltivati 2018: -0.319149095706805 Foreste 2018: -1.66712389890431 Prodotti legnosi 2017: -0.0239742952 Superfici non produttive 2017: 0.109115328635171 Superfici insediative 2017: 0.196889737786515 Zone umide 2017: 0.119648440428907 Prati 2017: 0.701492686243017 Terreni coltivati 2017: 0.741473873812622 Foreste 2017: -3.17213541391238 Prodotti legnosi 2016: -0.05726629983 Superfici non produttive 2016: 0.0975341354909655 Superfici insediative 2016: 0.192703529252612 Zone umide 2016: 0.115118659417065 Prati 2016: 0.24463486548032 Terreni coltivati 2016: 0.629467510069882 Foreste 2016: -3.30628261035338 Prodotti legnosi 2015: -0.1001359385 Superfici non produttive 2015: 0.105522088186048 Superfici insediative 2015: 0.211689716424422 Zone umide 2015: 0.118462769615916 Prati 2015: 0.56203395065738 Terreni coltivati 2015: 0.352202962752255 Foreste 2015: -3.3265772094463 Prodotti legnosi 2014: -0.115710144736 Superfici non produttive 2014: 0.107616497869245 Superfici insediative 2014: 0.224997729959538 Zone umide 2014: 0.11764883884535 Prati 2014: 0.603144712825566 Terreni coltivati 2014: 0.549278198801018 Foreste 2014: -1.76767431206059 Prodotti legnosi 2013: 0.05689911241 Superfici non produttive 2013: 0.11783480903221 Superfici insediative 2013: 0.236821014931736 Zone umide 2013: 0.122868451490068 Prati 2013: 0.446003566552733 Terreni coltivati 2013: 0.477273916935805 Foreste 2013: -3.20813472347425 Prodotti legnosi 2012: -0.134425330016 Superfici non produttive 2012: 0.117239881111193 Superfici insediative 2012: 0.197222544062356 Zone umide 2012: 0.124566288651891 Prati 2012: 0.908318351979124 Terreni coltivati 2012: 0.447401281264752 Foreste 2012: -3.23853536678026 Prodotti legnosi 2011: -0.355530201229 Superfici non produttive 2011: 0.116620381737656 Superfici insediative 2011: 0.19877456989869 Zone umide 2011: 0.124373910416982 Prati 2011: 0.505498480386901 Terreni coltivati 2011: 0.191452093673387 Foreste 2011: -1.8309657148107 Prodotti legnosi 2010: -0.45749465126 Superfici non produttive 2010: 0.116029905168227 Superfici insediative 2010: 0.200100929334312 Zone umide 2010: 0.124214620008514 Prati 2010: 0.386020068217842 Terreni coltivati 2010: 0.331210803642218 Foreste 2010: -3.13518696116382 Prodotti legnosi 2009: -0.42292487785 Superfici non produttive 2009: 0.110114566396824 Superfici insediative 2009: 0.20343909709344 Zone umide 2009: 0.12417678211517 Prati 2009: 0.349286972779274 Terreni coltivati 2009: -0.0331039016730117 Foreste 2009: -3.22921139455461 Prodotti legnosi 2008: -0.43323734137 Superfici non produttive 2008: 0.110007935784054 Superfici insediative 2008: 0.207406535868306 Zone umide 2008: 0.124081158507927 Prati 2008: -0.0368164540237778 Terreni coltivati 2008: 0.245650703324705 Foreste 2008: -2.28691949585186 Prodotti legnosi 2007: -0.36581450809 Superfici non produttive 2007: 0.118033171947061 Superfici insediative 2007: 0.225052936892535 Zone umide 2007: 0.124214753018042 Prati 2007: 0.74914886155234 Terreni coltivati 2007: 0.174129132535202 Foreste 2007: -1.03549068867764 Prodotti legnosi 2006: -0.54313453458 Superfici non produttive 2006: 0.119565197727122 Superfici insediative 2006: 0.23283252478602 Zone umide 2006: 0.123444585818214 Prati 2006: 0.294617867914242 Terreni coltivati 2006: -0.034025987220591 Foreste 2006: -1.53201102064779 Prodotti legnosi 2005: -0.72786692408 Superfici non produttive 2005: 0.120771371744457 Superfici insediative 2005: 0.242319975986243 Zone umide 2005: 0.125030516476457 Prati 2005: 0.556672473503227 Terreni coltivati 2005: 0.6408078657051 Foreste 2005: -3.10754000399792 Prodotti legnosi 2004: -0.58162766808 Superfici non produttive 2004: 0.11855588629611 Superfici insediative 2004: 0.238779023564504 Zone umide 2004: 0.122500960394276 Prati 2004: 0.262734407742227 Terreni coltivati 2004: -0.141809180867346 Foreste 2004: -3.04742171585168 Prodotti legnosi 2003: -0.35902586641 Superfici non produttive 2003: 0.117467431338819 Superfici insediative 2003: 0.238196455777691 Zone umide 2003: 0.121961469656393 Prati 2003: 0.295261146390317 Terreni coltivati 2003: -0.314617757782566 Foreste 2003: -3.44576839340781 Prodotti legnosi 2002: -0.30101898929 Superfici non produttive 2002: 0.116390069197915 Superfici insediative 2002: 0.237206786200133 Zone umide 2002: 0.121392568050524 Prati 2002: 0.474365723947773 Terreni coltivati 2002: 0.358131233692149 Foreste 2002: -3.48340007711418 Prodotti legnosi 2001: -0.427085229773 Superfici non produttive 2001: 0.115381197514471 Superfici insediative 2001: 0.237563326183293 Zone umide 2001: 0.120847594851796 Prati 2001: 0.736527504680493 Terreni coltivati 2001: 0.706426043064373 Foreste 2001: -2.04056405076273 Prodotti legnosi 2000: -0.72295621309 Superfici non produttive 2000: 0.114453535455649 Superfici insediative 2000: 0.239454688995061 Zone umide 2000: 0.120410961867135 Prati 2000: 0.716686498357241 Terreni coltivati 2000: 0.943566737182161 Foreste 2000: 4.44135435243339 Prodotti legnosi 1999: -0.3864986863 Superfici non produttive 1999: 0.11376029326844 Superfici insediative 1999: 0.242666810504175 Zone umide 1999: 0.120266416317779 Prati 1999: 0.111818436896833 Terreni coltivati 1999: 0.245916075823128 Foreste 1999: -3.58619384236624 Prodotti legnosi 1998: -0.30891683044 Superfici non produttive 1998: 0.112700586448931 Superfici insediative 1998: 0.242412004287848 Zone umide 1998: 0.119598256340241 Prati 1998: 0.554529784071933 Terreni coltivati 1998: 0.0248969551339636 Foreste 1998: -3.58784371091232 Prodotti legnosi 1997: -0.25665539475 Superfici non produttive 1997: 0.106598536409578 Superfici insediative 1997: 0.240316036356495 Zone umide 1997: 0.118538020835982 Prati 1997: 0.183473178241858 Terreni coltivati 1997: 0.296052241881936 Foreste 1997: -4.61916160131932 Prodotti legnosi 1996: -0.30206220028 Superfici non produttive 1996: 0.106417593188592 Superfici insediative 1996: 0.238773229064422 Zone umide 1996: 0.116324687541492 Prati 1996: -0.205961525470686 Terreni coltivati 1996: 0.23424023402796 Foreste 1996: -6.38058020818167 Prodotti legnosi 1995: -0.487059756105 Superfici non produttive 1995: 0.106440579837894 Superfici insediative 1995: 0.240866329187021 Zone umide 1995: 0.115830525280836 Prati 1995: 0.616393823024358 Terreni coltivati 1995: 0.608606728468155 Foreste 1995: -4.70572782844233 Prodotti legnosi 1994: -0.35858932071 Superfici non produttive 1994: 0.104260628591401 Superfici insediative 1994: 0.225887636494114 Zone umide 1994: 0.111371900233534 Prati 1994: 0.459759640832265 Terreni coltivati 1994: 0.567644558633158 Foreste 1994: -3.95872925231699 Prodotti legnosi 1993: -0.47696124917 Superfici non produttive 1993: 0.09381451817708 Superfici insediative 1993: 0.229443282120461 Zone umide 1993: 0.105801534179162 Prati 1993: 0.51546810965645 Terreni coltivati 1993: 0.69842159081037 Foreste 1993: -5.13251669028729 Prodotti legnosi 1992: -0.55640250018 Superfici non produttive 1992: 0.0935966540143629 Superfici insediative 1992: 0.231249669375866 Zone umide 1992: 0.104197956728943 Prati 1992: -0.165313517912221 Terreni coltivati 1992: 0.393691212337977 Foreste 1992: -4.7251705599957 Prodotti legnosi 1991: -0.76396224542 Superfici non produttive 1991: 0.0934237917530955 Superfici insediative 1991: 0.230570630140908 Zone umide 1991: 0.104157759523428 Prati 1991: -0.490976365344979 Terreni coltivati 1991: 0.0580188897219838 Foreste 1991: -5.11674058180695 Prodotti legnosi 1990: -1.16882481135 Superfici non produttive 1990: 0.0933130060264068 Superfici insediative 1990: 0.22616630411267 Zone umide 1990: 0.103361111918797 Prati 1990: 0.138911380585022 Terreni coltivati 1990: 0.272515154785616 Foreste 1990: -1.60554351516018
Un bilancio positivo significa che vi sono delle emissioni di gas serra (perlopiù CO2); un bilancio negativo significa invece che una maggiore quantità di CO2 equivalenti è assorbita.

Dati per il grafico: Excel
Fonte: Ufficio federale dell’ambiente
Commento

Dal 1990 il bosco svizzero è stato nella maggior parte degli anni un importante pozzo di carbonio. Il crollo registrato negli anni 2000 e 2001 va attribuito ai gravi danni causati nei boschi dalla tempesta Lothar. Elevate quantità di legname raccolto si osservano anche nel 1990 (tempesta Vivian), nel 2007 e nel 2014. I prodotti di legno (p. es. il legno da costruzione o i mobili) rappresentano dal 1990 un pozzo di carbonio permanente, il cui volume complessivo negli ultimi anni è tuttavia risultato piuttosto in calo. I suoli presentano marcate variazioni annuali fra liberazioni e sequestri di carbonio, riconducibili alla gestione dei suoli minerali a diverse condizioni climatiche. Per contro, le vecchie paludi prosciugate e sfruttate a scopi agricoli continuano a liberare gas serra. Infine, la delimitazione di nuove superfici insediative e aree deputate al traffico ha portato, nel periodo considerato, all’emissione di ulteriori gas serra.

Le foreste (e i prodotti di legno) compensano, ad eccezione del 2000, le emissioni derivanti dallo sfruttamento e dal cambiamento di destinazione delle altre categorie di utilizzo del suolo. Nella maggior parte degli anni sono stati immagazzinati molti più CO2 equivalenti di quanti ne siano stati liberati. Soprattutto l’utilizzo non sostenibile delle paludi primarie e l’utilizzazione intensiva del suolo per superfici insediative e aree deputate al traffico liberano quantità supplementari di gas serra. Per tale ragione lo stato non è pienamente soddisfacente. L’evoluzione non può essere valutata, poiché il bilancio complessivo può essere influenzato da molti fattori (politica forestale e agricola, pianificazione del territorio, attività edilizia, tempeste).

Raffronto internazionale

Il bilancio di carbonio dell’utilizzo dei suoli può essere raffrontato ai dati di altri Paesi, in quanto le emissioni e l’assorbimento sono calcolati in conformità alle linee direttive dell’IPCC.

Metodo

I dati provengono dall’inventario dei gas serra della Svizzera (settore «Land Use, Land-Use Change and Forestry»), elaborato ogni anno dall’UFAM secondo le disposizioni della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici e del Protocollo di Kyoto. I metodi sono conformi a quelli indicati nelle direttive dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change).

Le emissioni e l’assorbimento derivanti dall’utilizzo dei suoli e dai cambiamenti di destinazione dei suoli sono rilevate per le sei categorie di suolo (foreste, terreni coltivati, prati, zone umide, superfici insediative e superficie non produttive) e prodotti legnosi. Le emissioni complessive includono, oltre alle categorie menzionate, poche emissioni di protossido di azoto, che secondo le direttive internazionali non possono essere attribuite a nessuna categoria. Il diossido di carbonio (CO2) è di gran lunga il principale gas serra. Contribuiscono in misura ridotta alle emissioni il metano (CH4) e il protossido di azoto (N2O) generati da incendi, bacini idrici, cambiamenti di destinazione dei suoli e prosciugamenti di paludi. Le emissioni di metano CH4) e di protossido di azoto (N2O), convertite in CO2 equivalenti sono cumulate con quelle di CO2.

 
Ultimo aggiornamento: 15.04.2020

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-klima/klima--daten--indikatoren-und-karten/klima--indikatoren/indikator-klima.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9S0wwMzcmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html