Indicatore economia e consumo

Impronta sulla perdita di biodiversità

La produzione, l’utilizzo e lo smaltimento dei beni consumati in Svizzera sono strettamente legati all’utilizzo del suolo, il quale può provocare danni alla biodiversità. L’impronta sulla perdita di biodiversità mostra l’estensione di tali danni. Si basa sul potenziale di perdita delle specie (ossia la possibilità che una specie si estingua), dovuto determinate forme di sfruttamento del suolo, come agricoltura o insediamenti, rispetto ad uno stato di riferimento naturale. Viene calcolato diversamente a seconda del Paese: se in Europa un bosco viene trasformato in un campo coltivato, la perdita potenziale di biodiversità è più ridotta rispetto a una foresta pluviale

L’indicatore include l’utilizzo del suolo all’estero provocato dai prodotti importati (prospettiva dell’impronta ecologica).

Valutazione dello stato
scadente scadente
Valutazione della tendenza
negativo negativo
Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2015: 4.2041835232662 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2015: 3.2363379152161 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2014: 4.14843956974308 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2014: 3.26294794973663 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2013: 4.18718465329547 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2013: 3.3058559460311 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2012: 3.97848689899417 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2012: 3.34771959627942 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2011: 3.99970827424918 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2011: 3.39089315909631 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2010: 3.8726003792837 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2010: 3.43679870645658 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2009: 3.66326879047877 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2009: 3.4641553323586 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2008: 3.81427939200788 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2008: 3.49906821842959 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2007: 3.86502081804508 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2007: 3.54848396541941 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2006: 3.6465087447889 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2006: 3.57734662006929 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2005: 3.35764201096311 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2005: 3.59512328138946 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2004: 3.15722608785949 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2004: 3.62823978010189 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2003: 3.19069184676401 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2003: 3.68544703424461 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2002: 2.96464351618377 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2002: 3.70912748555493 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2001: 2.96926945574206 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2001: 3.73764303078177 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 2000: 3.08558893903014 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 2000: 3.75078688308073 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 1999: 2.89238198368745 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 1999: 3.76643883509577 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 1998: 2.73897822227534 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 1998: 3.81049222794395 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 1997: 2.60422270872247 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 1997: 3.83282752159516 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo all'estero 1996: 2.67954358702217 Danni potenziali alla biodiversità globale causati dal consumo in Svizzera 1996: 3.84592520467041
Pico-PDF*a: Potenziale di perdita causato dall’utilizzo del suolo (per capita)

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM
Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2015: 34.8207127963658 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2015: 26.8046322036342 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2014: 33.9701155343371 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2014: 26.7191354656629 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2013: 33.8715854263971 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2013: 26.7422125736029 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2012: 31.8154067215774 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2012: 26.7712482784226 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2011: 31.6472837497527 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2011: 26.8300962502473 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2010: 30.3027494338609 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2010: 26.8926405661392 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2009: 28.3677380843108 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2009: 26.8258369156892 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2008: 29.1703729635533 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2008: 26.7597400364467 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2007: 29.1852244044941 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2007: 26.7950175955059 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2006: 27.2902344229317 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2006: 26.7726295770683 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2005: 24.9711731220059 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2005: 26.7373488779941 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2004: 23.3307199867248 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2004: 26.8113350132752 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2003: 23.4164938447847 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2003: 27.0475031552153 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2002: 21.5966987130938 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2002: 27.0200812869062 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2001: 21.45786220453 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2001: 27.01062679547 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 2000: 22.1676423352273 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 2000: 26.9465906647727 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 1999: 20.6631508600253 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 1999: 26.9074051399747 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 1998: 19.4741406383341 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 1998: 27.0926073616659 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 1997: 18.461089985199 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 1997: 27.170554014801 Impronta sulla perdita di biodiversità all'estero causata dai consumi svizzeri 1996: 18.9493329954263 Impronta sulla perdita di biodiversità in Svizzera causata dai consumi svizzeri 1996: 27.1978100045737
Pico-PDF*a: Potenziale di perdita causato dall’utilizzo del suolo

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM
Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2015: 98.7574278825707 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2014: 98.8637925808723 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2013: 98.5112480353397 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2012: 99.557531606255 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2011: 98.944415915188 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2010: 99.2579118550935 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2009: 99.4911296705591 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2008: 98.0999485383284 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2007: 97.5277625197968 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2006: 100.674424243245 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2005: 103.035916869436 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2004: 105.347177082429 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2003: 100.392735648554 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2002: 103.182595769234 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2001: 105.447510954568 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 2000: 102.480222807868 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 1999: 102.34444983257 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 1998: 105.139419805683 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 1997: 103.137459562051 Sviluppo dell’efficienza rispetto alla biodiversità legata ai consumi (quoziente tra domanda finale economica e impronta sulla biodiversità) 1996: 100

Dati per il grafico: Excel
Fonte: UFAM
Commento

Tra il 1996 e il 2015, l’impatto pro capite del consumo svizzero sulla perdita di biodiversità è aumentata di circa il 14 per cento. Nel 2015 ammontava a 7,44 specie-anni per miliardo di specie (Pico-PDF∙a). L’impatto all’estero aumenta inoltre in maniera significativa e costante mentre la percentuale interna dell’impatto sulla biodiversità è diminuita dal 49 al 35 per cento. I prodotti di origine animale e vegetale (in particolare le derrate alimentari e i mangimi) rappresentano, con circa il 70 per cento, i prodotti con la maggiore impronta importata sulla perdita di biodiversità.

Un confronto con il tasso di estinzione naturale mostra che l’impronta sulla perdita di biodiversità è ben al di sopra dei valori limite, basati sulla popolazione mondiale, compatibili con i limiti di resistenza del pianeta. A causa di tale aumento vengono valutati in modo negativo sia lo stato che lo sviluppo.

L’impronta assoluta sulla biodiversità è cresciuta in maniera ancora più notevole rispetto all’impronta pro capite a causa dell’aumento della popolazione permanente in Svizzera. È passata da 46,1 a 61,6 Micro-PDF∙a.

Nel 2015 l’impronta sulla biodiversità causata dai consumi svizzeri è stata generata principalmente in Europa (Svizzera, Italia, Francia, Germania), Sud America (Ecuador, Colombia, Brasile, Costa Rica) e Asia (India, Indonesia). Non si lasciano dedurre informazioni in merito allo sviluppo della biodiversità in Svizzera mediante l’impronta sulla biodiversità (cfr. metodo).

In confronto ad altri impatti come ad esempio le emissioni di gas serra o il consumo di energia, l’impronta sulla biodiversità è cresciuta in maniera proporzionale alla domanda finale svizzera. Non ha quindi avuto luogo il disaccoppiamento tra benessere e impatto. O per meglio dire: la cosiddetta efficienza relativa alla biodiversità non ha mostrato miglioramenti.

Raffronto internazionale

Il presente calcolo dell’impronta sulla perdita di biodiversità è il primo del suo genere a livello nazionale. Non è quindi attualmente possibile un confronto internazionale. Il confronto è possibile indirettamente sulla base dell’impronta ecologica sulla superficie secondo Tukker et al. (2014). Tale impronta ammonta a 0,029 km2 pro capite ed è quindi elevata nel confronto internazionale.

Metodo

Il metodo corrisponde alle «interim recommendation» dell’UNEP-Life Cycle Initiative. Basato su Chaudhary et al. (2016), quantifica il potenziale di perdita atteso a lungo termine causato da un determinato utilizzo del suolo (p. es. agricoltura o insediamento) rispetto ad uno stato di riferimento naturale e indisturbato e tiene quindi in considerazione il fatto che differenti utilizzi del suolo hanno effetti estremamente differenti sulla biodiversità. Considera inoltre la vulnerabilità delle specie convertendo la regressione regionale delle specie presenti e la scomparsa delle specie endemiche in «specie scomparse completamente a livello globale». Riassume inoltre – proprio come per i gas serra il cui potenziale viene riassunto in «kg CO2 equivalenti» – differenti intensità di effetti in un unico indicatore. Gli equivalenti di specie potenzialmente scomparse a livello mondiale vengono integrate anno dopo anno (a) e quantificate per milione di specie (Micro‑PDF∙a) o per miliardo di specie (Pico-PDF∙a).[1] Descrive la possibilità di un’estinzione definitiva delle specie causata dallo sfruttamento del suolo rispetto ad uno stato naturale.

Correlazione con le liste rosse svizzere:

L’impronta sulla perdita di biodiversità indica la perdita di biodiversità potenziale a lungo termine a livello globale. Questa visione si discosta totalmente da quelle applicate nelle liste rosse e nei corrispondenti dati sulla biodiversità in Svizzera. L’impronta sulla perdita di biodiversità non è quindi comparabile con questi ultimi. Inoltre, l’impronta sulla perdita di biodiversità tiene in considerazione solo la causa principale della perdita di specie ossia l’utilizzo del suolo. Non vengono quindi calcolate altre cause della perdita di biodiversità come i cambiamenti climatici o le quantità eccessive di azoto o pesticidi.

[1] 1 Piko-PDF·a = 10-12 PDF·a (also ein Billionstel PDF·a); PDF = potentially disappeared fraction of species

 
Ultimo aggiornamento: 11.02.2019

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-wirtschaft-und-konsum/wirtschaft-und-konsum--daten--indikatoren-und-karten/wirtschaft-und-konsum--indikatoren/indikator-wirtschaft-und-konsum.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9R1cwMTQmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html