InfoTracer: prove con traccianti nelle acque sotterranee

InfoTracer è lo strumento dell’UFAM che consente di coordinare, centralizzare e archiviare le informazioni sulle prove con traccianti effettuate nelle acque sotterranee in Svizzera.

La prova con traccianti è una delle tecniche principali utilizzate nell’idrogeologia applicata per marcare le acque al fine di determinarne il corso sotterraneo. Viene effettuata mediante un tracciante artificiale identificabile anche se altamente diluito.

Obiettivi di InfoTracer

Il coordinamento delle prove è opportuno in particolare in considerazione del fatto che nelle acque vengono iniettate intenzionalmente sostanze artificiali, seppur innocue dal punto di vista tossicologico. InfoTracer mira a conoscere nei dettagli le iniezioni effettuate e a ridurre al minimo il loro impatto mediante:

  • la prevenzione di interferenze di prove con traccianti effettuate nella stessa regione;
  • l’avviso alle autorità cantonali e, se del caso, il coordinamento con i servizi che effettuano le prove con traccianti;
  • l’archiviazione dei metadati sulle prove annunciate in vista di future richieste;
  • l’informazione sull’utilizzazione corretta dei traccianti nelle acque sotterranee.

Il sistema è gratuito e funziona grazie al contributo volontario e attivo di tutti i partecipanti.

Annuncio di prove con traccianti

I responsabili dell’esecuzione delle prove con traccianti (uffici privati, istituti di ricerca ecc.) sono invitati a notificarle tempestivamente (almeno una settimana prima) a InfoTracer. Per l’annuncio può essere utilizzato il modulo sottostante, da trasmettere per e-mail a

Modulo di annuncio InfoTracer

InfoTracer confronta le informazioni ricevute (data, luogo e ambiente di iniezione, tracciante utilizzato, servizio responsabile) con quelle già inserite nella sua banca dati. In seguito informa l’autorità cantonale competente in merito all’esecuzione della prova e trasmette alla persona responsabile l’elenco delle prove con traccianti già effettuate nella regione. I risultati delle prove non sono tuttavia archiviati.

Coordinamento delle prove con traccianti da parte di InfoTracer
Coordinamento delle prove con traccianti da parte di InfoTracer

Prove con traccianti in Svizzera

Dal 1984, anno di istituzione della centrale InfoTracer in collaborazione con la Società svizzera d’idrogeologia (SSI), sono state notificate e registrate nella banca dati oltre 9000 prove con traccianti. Molte sono state effettuate in acquiferi carsici o in rocce sciolte situate in valli fluviali. Un quarto delle circa 300 prove con traccianti notificate ogni anno viene effettuato direttamente nelle acque sotterranee. La maggior parte dei traccianti viene iniettata nella zona insatura o nelle acque superficiali adiacenti prima che affluiscano nelle acque sotterranee.

Prove con traccianti archivate in InfoTracer: 

Utilizzazione di traccianti

InfoTracer funge altresì da centrale di informazione per l’utilizzazione conforme dei traccianti in campo idrogeologico.
La guida pratica sull’utilizzazione dei traccianti artificiali in campo idrogeologico (disponibile in tedesco e francese) intende rispondere alle esigenze in materia di pianificazione, realizzazione e valutazione delle prove con traccianti. La scelta del tracciante e della quantità iniettata dipendono dall’oggetto di ricerca e dal dispositivo di prova. L’innocuità può essere garantita per le prove con traccianti effettuate conformemente alle raccomandazioni della guida pratica.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 11.04.2018

Inizio pagina

Contatto

InfoTracer

Centrale di coordinazione per le prove con traccianti

Ufficio federale dell’ambiente UFAM

Sezione Basi idrogeologiche

Tel. +41 58 465 31 99

Fax +41 58 464 76 81

tracer@bafu.admin.ch

Stampare contatto

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/acque/stato/infotracer--prove-con-traccianti-nelle-acque-sotterranee.html