Spiegazioni dei metodi di calcolo per le statistiche dei rifiuti speciali e di altri rifiuti soggetti a controllo

Secondo l’articolo 42 dell’ordinanza sui traffico di rifiuti (OTRif), l’UFAM pub-blica una volta all’anno statistica dei rifiuti speciali smaltiti e periodicamente una statistica con dati di altri rifiuti smaltiti soggetti a controllo.

Nell'ordinanze del DATEC sulle liste per il traffico di rifiuti, i rifiuti speciali e altri rifiuti soggetti a controllo sono contrassegnati con «rs» o «rc». In Svizzera, le imprese di smaltimento che ricevono rifiuti speciali e altri rifiuti soggetti a controllo devono notificare la ricezione all'UFAM e alle autorità cantonali  (art. 12 OTRif). Gli esportatori e gli importatori di rifiuti soggetti a notifica devono consegnare alla dogana svizzera una copia del modulo di accompagnamento che i servizi doganali inoltreranno a loro volta all'UFAM. Oltre che per i rifiuti speciali e per altri rifiuti soggetti a controllo, il traffico transfrontaliero di rifiuti prevede un obbligo di notifica anche per altre categorie di rifiuti, fra cui anche i rifiuti secondo la lista ambra dei rifiuti della decisione dell'OCSE  (ad  es. rifiuti urbani) o i rifiuti non elencati esplicitamente nella lista verde dei rifiuti della decisione dell'OCSE (ad es. materiale di scavo non inquinato).

Queste notifiche servono da base per i controlli effettuati dalle autorità esecutive del traffico di rifiuti speciali e di altri rifiuti soggetti a controllo in Svizzera e nell'ambito del traffico transfrontaliero di rifiuti. Gli stessi dati sono utilizzati dall'UFAM per elaborare le statistiche sullo smaltimento dei rifiuti speciali e di altri rifiuti soggetti a controllo. I metodi per le statistiche sono descritti qui di seguito:

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 13.03.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/rifiuti/stato/dati/spiegazioni-dei-metodi-usati-per-il-calcolo-delle-statistiche-de/spiegazioni-dei-metodi-di-calcolo-per-le-statistiche-dei-rifiuti.html