Indennità per gli impianti di tiro secondo l'OTaRSi

Indennità per gli impianti di tiro secondo l'OTaRSi. Comunicazione dell'UFAM in veste di autorità esecutiva. 2016
Anno 2018
Pagine 30
Numero UV-0634-I
Editore Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Serie Pratica ambientale

Comunicazione dell'UFAM in veste di autorità esecutiva. 3a edizione aggiornata

Negli impianti di tiro comunali si spara in genere direttamente nel terreno. I parapalle di tali impianti contengono complessivamente diverse decine di migliaia di tonnellate di piombo e di altri metalli pesanti provenienti dagli esercizi di tiro, che sono oggi la maggiore fonte di immissione di piombo nell’ambiente. Quando dette sostanze inquinanti rappresentano una minaccia per le acque sotterranee, i corsi e gli specchi d’acqua o il suolo bisogna adottare misure volte a eliminare il pericolo. A determinate condizioni la Confederazione indennizza una parte dei costi relativi all’esame, alla sorveglianza e al risanamento dei siti contaminati presso gli impianti di tiro. La presente pubblicazione illustra le misure per le quali la Confederazione è disposta a corrispondere un’indennità.

3a edizione aggiornata, settembre 2018; prima edizione 2006


Indennità per gli impianti di tiro secondo l'OTaRSi. Comunicazione dell'UFAM in veste di autorità esecutiva. (PDF, 1 MB, 31.08.2018)

Versione stampata non disponibile.             

Informazioni complementari

Ultima modifica 31.08.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/siti-contaminati/pubblicazioni-studi/pubblicazioni/indennita-impianti-di-tiro.html