Ridistribuzione della tassa sul CO2

Circa due terzi dei proventi della tassa sul CO2 sono ridistribuiti alla popolazione e all’economia. Questo meccanismo favorisce chi consuma quantità esigue di combustibili.

La tassa sul CO2, introdotta nel 2008, è finalizzata a promuovere l'uso parsimonioso dei combustibili fossili. Dal 2022 ammonta a 120 franchi per tonnellata di CO2, generando proventi annui pari a circa 1,4 miliardi di franchi.

Un terzo delle entrate (al massimo 450 mio. di franchi) confluisce nel Programma Edifici, con cui Confederazione e Cantoni promuovono i risanamenti energetici e gli impianti di riscaldamento a energie rinnovabili. Altri 25 milioni di franchi vanno ad alimentare il fondo per le tecnologie.

Circa due terzi dei proventi della tassa sono ridistribuiti alla popolazione e all'economia in base alle statistiche.

Ridistribuzione alla popolazione

I proventi della tassa sul CO2 pagata dalla popolazione sono ridistribuiti equamente a tutte le persone residenti in Svizzera e assicurato secondo l’assicurazione malattie obbligatori (LAMal). Ogni persona riceve dunque lo stesso importo indipendentemente dal proprio consumo.

La ridistribuzione avviene attraverso gli assicuratori malattie. Dal momento che l'assicurazione di base è obbligatoria per tutti, gli assicuratori malattie dispongono dell'elenco aggiornato degli indirizzi degli abitanti della Svizzera. Questo sistema permette di contenere i costi di esecuzione ed è utilizzato anche per la tassa d'incentivazione sui composti organici volatili (COV).

L’importo della ridistribuzione è comunicato agli assicurati insieme al premio per l'anno successivo e viene dedotto dai premi della cassa malati.

Perché nel 2022 riceverete CHF 88.20 (PDF, 519 kB, 13.08.2021)Scheda informativa sulla rimborso delle tasse ambientali 2022

Ridistribuzione alle imprese

I proventi della tassa sul CO2 pagata dalle imprese sono ridistribuiti a tutti i datori di lavoro in misura proporzionale alla massa salariale dichiarata alle rispettive casse di compensazione AVS. Su incarico dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), le casse di compensazione AVS ridistribuiscono gli importi dovuti sotto forma di deduzione o di versamento. Dal 2018 la ridistribuzione è effettuata nel mese di settembre.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 29.12.2020

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/clima/info-specialisti/misure-riduzione/tassa-co2/ridistribuzione.html