Ordinanza sui siti contaminati (OSiti) e definizioni

Com'è organizzata l'ordinanza sui siti contaminati e quali disposizioni contiene?

  • La sezione 1 (artt. 1 - 4) stabilisce lo scopo e il campo d'applicazione e definisce i principali concetti.
  • La sezione 2 (artt. 5 e 6) disciplina le modalità di censimento dei siti inquinati in un catasto accessibile al pubblico e la gestione del catasto.
  • La sezione 3 (artt. 7 - 13) regola, tramite l'indagine preliminare, la procedura di accertamento per la valutazione della necessità della sorveglianza e del risanamento dei siti inquinati.
  • La sezione 4 (artt. 14 e 15) specifica la procedura per la determinazione degli obiettivi e dell'urgenza del risanamento, tramite un'indagine dettagliata (stima della minaccia).
  • La sezione 5 (artt. 16 -19) stabilisce le modalità di elaborazione dei progetti di risanamento e i criteri in base ai quali l'autorità ne approva i provvedimenti necessari. Sono inoltre regolamentati il controllo dei risultati e gli obblighi di notificazione.
  • La sezione 6 (art. 20) stabilisce chi può essere obbligato dalle autorità ad attuare i provvedimenti d'indagine, di sorveglianza e di risanamento.
  • La sezione 7 (artt. 21 - 28) riguarda le disposizioni finali.
  • AIlegati: vi sono fissati i valori per la valutazione degli effetti sulle acque e sull'aria, nonché le prescrizioni procedurali necessarie per l'esecuzione.

Due importanti definizioni

  • I siti inquinati comprendono i siti di deposito: discariche chiuse o ancora in funzione, i siti aziendali e i siti di un incidente, dove sono stati depositati o sono infiltrati nel terreno dei rifiuti.
  • I siti contaminati sono siti inquinati che sono all'origine di effetti dannosi o molesti per l'ambiente, oppure per i quali esiste il pericolo concreto che tali effetti si producano. Necessità di risanamento!

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 11.09.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/siti-contaminati/siti-contaminati--informazioni-per-gli-specialisti/gli-errori-del-passato/ordinanza-sui-siti-contaminati--ositi--e-definizioni.html