Indicatore acque

COV nelle acque sotterranee

I composti organici volatili (COV) sono sovente utilizzati anche come solventi, refrigeranti o materie prime nell’industria e nell’artigianato. Sono inoltre presenti nei carburanti. Dette sostanze possono finire nelle acque sotterranee in seguito a una manipolazione errata in sede di produzione, trasporto o conservazione come pure in caso di utilizzo e smaltimento non conforme. Soprattutto gli idrocarburi alogenati facilmente volatili (VOX) provenienti da siti contaminati possono inquinare le acque sotterranee.

Le acque sotterranee sono la principale riserva di acqua potabile e forniscono oltre l’80 per cento dell’acqua potabile della Svizzera.

Valutazione dello stato
scadente scadente
Valutazione della tendenza
nessuna valutazione possibile nessuna valutazione possibile
Idrocarburi alogenati volatili nelle acque sotterranee (2017) e siti industriali inquinati da idrocarburi clorurati. Valore massimo per stazione di misurazione NAQUA.

Fonte: Osservazione nazionale delle acque sotterrannee NAQUA
Commento

Il 5 per cento circa delle stazioni di misurazione NAQUA rileva concentrazioni di composti organici volatili superiori alle esigenze espresse in valori numerici di 1 µg/l secondo l’ordinanza sulla protezione delle acque (OPAc), relativi agli idrocarburi alogenati facilmente volatili e agli idrocarburi aromatici monociclici. Di regola, tali concentrazioni sono più elevate nelle zone insediative, dove le esigenze espresse in valori numerici sancite dall’OPAc sono superate presso il 15-20 per cento delle stazioni di misurazione. Problematici sono soprattutto gli idrocarburi alogenati volatili, alla base di quasi tutti i superamenti delle esigenze numeriche dell’OPAc.

Per ridurre l’inquinamento delle acque sotterranee, in particolare da idrocarburi alogenati facilmente volatili, i siti contaminati vengono rilevati in modo sistematico e risanati se rappresentano un rischio per le acque sotterranee.

Raffronto internazionale

Date le condizioni quadro differenti, gli indicatori statistici non sono direttamente comparabili a livello internazionale.

Metodo

La concentrazione di composti organici volatili nelle acque sotterranee svizzere viene rilevata a livello nazionale nell’ambito dell’Osservazione nazionale delle acque sotterranee NAQUA. La rete di NAQUA, che comprende 545 stazioni di misurazione, è gestita dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) in stretta collaborazione con i servizi cantonali. Il monitoraggio a lungo termine di NAQUA prevede di analizzare una quarantina di composti organici volatili. L’analisi statistica si basa sul valore massimo annuo per stazione di misurazione.

 
Ultimo aggiornamento: 21.08.2019

Ulteriori informazioni

Link

inidkatoren_hirun

Indicatori

Ricerca ed elenco di tutti gli indicatori

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-wasser/wasser--daten--indikatoren-und-karten/wasser--indikatoren/indikator-wasser.pt.html/aHR0cHM6Ly93d3cuaW5kaWthdG9yZW4uYWRtaW4uY2gvUHVibG/ljL0FlbURldGFpbD9pbmQ9V1MwNDcmbG5nPWl0JlN1Ymo9Tg==.html