Qualità delle acque sotterranee

In Svizzera la qualità delle acque sotterranee è considerata in genere da buona a molto buona. Tuttavia, nelle aree urbane e nelle zone dove si pratica un’agricoltura intensiva le acque sotterranee contengono talvolta tracce di sostanze sintetiche indesiderate.

Prodotti fitosanitari nelle acque sotterranee

La presenza nelle acque sotterranee di residui di prodotti fitosanitari (sostanze attive e prodotti di degradazione) in concentrazioni superiori a 0,1 microgrammi per litro è accertata nel 22 per cento delle stazioni di misurazione svizzere. Nelle zone adibite in prevalenza ad attività agricole le concentrazioni superano questo valore nel 70 per cento delle stazioni.

Farmaci nelle acque sotterranee

La presenza di residui di farmaci nelle acque sotterranee è rilevata soprattutto nelle stazioni di misurazione situate in prossimità di fiumi. Questi residui provengono dalle acque di scarico dei centri urbani e, superati gli impianti di depurazione, confluiscono nei corsi d’acqua e da lì nelle falde sotterranee per infiltrazione attraverso le sponde.

Composti perfluorinati nelle acque sotterranee

I residui dei composti perfluorinati sono rilevati nelle acque sotterranee soprattutto dalle stazioni di misurazione ubicate in prossimità dei fiumi. Tali residui, che provengono in prevalenza dall’evacuazione delle acque di scarico, raggiungono dapprima i fiumi e i ruscelli attraverso gli impianti di depurazione e, successivamente, le acque sotterranee dopo un processo di filtrazione arginale.

Nitrati nelle acque sotterranee

In natura i nitrati sono presenti nelle acque sotterranee solo in concentrazioni minime. Concentrazioni nettamente più elevate, superiori ai 25 mg/l, sono rilevate in un 15 per cento delle stazioni di misurazione dislocate sul territorio nazionale, dove vengono effettuati i campionamenti. Nelle zone dove si pratica prevalentemente un’agricoltura intensiva le concentrazioni superano questo valore nel 60 per cento delle stazioni di misurazione.

Composti organici volatili nelle acque sotterranee

La presenza di composti organici volatili (COV) in concentrazioni superiori a 1 microgrammo per litro nelle acque sotterranee è stata rilevata in circa l'4 per cento delle stazioni di misurazione dislocate sul territorio nazionale. Nelle zone a carattere prevalentemente urbano le concentrazioni di COV superano questo valore nel 14 per cento delle stazioni di misurazione.

Ulteriori informazioni

Documenti

Contatto
Ultima modifica 29.08.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/acque/info-specialisti/stato-delle-acque/stato-delle-acque-sotterranee/qualita-delle-acque-sotterranee.html