Livelli delle acque sotterranee e portate delle sorgenti

In Svizzera, i livelli delle acque sotterranee e le portate delle sorgenti sono stabili nel lungo periodo. Essi variano nel corso dell'anno da regione a regione, in relazione alla quantità cumulativa di precipitazioni dei mesi precedenti. L'andamento delle quantità delle acque sotterranee nel corso degli anni varia perlopiù a livello regionale e con un certo ritardo rispetto alle condizioni meteorologiche.

Nelle riserve idriche sotterranee in rocce incoerenti situate nelle principali piane fluviali lungo il Rodano, l’Aare, il Ticino, la Reuss, la Limmat, il Thur e il Reno, il livello delle acque sotterranee è influenzato soprattutto dall’infiltrazione delle acque fluviali. Nelle rocce incoerenti e coerenti delle altre regioni, le acque sotterranee si ricaricano, a seconda dell’altitudine, soprattutto con l’infiltrazione dell'acqua di scioglimento e di quella piovana. Nei periodi di siccità, le acque sotterranee alimentano i fiumi più piccoli dell'Altopiano centrale. Le diverse condizioni di ricarica della falda e l'interazione tra le acque superficiali e quelle sotterranee causano variazioni stagionali tipiche dei livelli delle acque sotterranee e delle portate delle sorgenti. Anche l'utilizzo delle acque sotterranee, del suolo, le bonifiche, gli interventi strutturali e i cambiamenti climatici possono avere un impatto sullo stato e l'evoluzione dei livelli delle acque sotterranee e delle portate delle sorgenti.

Lo stato attuale rispecchia le condizioni meteorologiche

Nei pozzi e nelle sorgenti dell’Osservazione nazionale delle acque sotterranee NAQUA vengono rilevati in permanenza lo stato e l’evoluzione dei livelli delle acque sotterranee e delle portate delle sorgenti sull’intero territorio nazionale. Questi dati riflettono, in misura attenuata e differita, le condizioni meteorologiche in superficie. Piogge persistenti, soprattutto in inverno, influiscono maggiormente sulla ricarica delle acque sotterranee. Periodi prolungati di siccità sono invece all’origine di livelli bassi delle acque sotterranee e delle portate delle sorgenti. Questo determina lo stato attuale della quantità delle acque sotterranee.

L'andamento di lungo periodo è stabile

In funzione dell’andamento meteorologico sul lungo termine (temperatura e precipitazioni) le acque sotterranee della Svizzera registrano sovente oscillazioni pluriennali caratterizzate da una certa periodicità. Situazioni di livelli bassi e livelli alti si succedono periodicamente. All’interno di questi periodi pluriennali sussistono tuttavia marcate differenze regionali.

Negli scorsi anni, le siccità del 2011, 2015, 2018, 2019 e 2020 hanno abbassato i livelli delle acque sotterranee e delle portate delle sorgenti, mentre gli anni con precipitazioni superiori alla media hanno provocato un aumento di tali livelli (p. es. gli anni dal 1999 al 2002 e il 2021).

A seconda delle caratteristiche dell'acquifero, i livelli bassi e alti sono più o meno pronunciati. Per esempio, le risorse idriche sotterranee che sono collegate ai corsi d'acqua reagiscono rapidamente alle precipitazioni intense. Le risorse idriche sotterranee più profonde, invece, spesso non reagiscono ai singoli eventi piovosi e mostrano una reazione ai periodi caratterizzati da precipitazioni o da siccità dopo alcuni mesi e solo in modo contenuto.

Elevato 2021: 35 Normale 2021: 50 Basso 2021: 15 Elevato 2020: 21 Normale 2020: 53 Basso 2020: 26 Elevato 2019: 17 Normale 2019: 51 Basso 2019: 32 Elevato 2018: 17 Normale 2018: 51 Basso 2018: 32 Elevato 2017: 7 Normale 2017: 63 Basso 2017: 30 Elevato 2016: 25 Normale 2016: 59 Basso 2016: 16 Elevato 2015: 12 Normale 2015: 72 Basso 2015: 16 Elevato 2014: 20 Normale 2014: 75 Basso 2014: 5 Elevato 2013: 21 Normale 2013: 75 Basso 2013: 4 Elevato 2012: 16 Normale 2012: 72 Basso 2012: 12 Elevato 2011: 4 Normale 2011: 63 Basso 2011: 33 Elevato 2010: 14 Normale 2010: 59 Basso 2010: 27 Elevato 2009: 13 Normale 2009: 67 Basso 2009: 20 Elevato 2008: 19 Normale 2008: 69 Basso 2008: 12 Elevato 2007: 24 Normale 2007: 62 Basso 2007: 14 Elevato 2006: 23 Normale 2006: 50 Basso 2006: 27 Elevato 2005: 9 Normale 2005: 43 Basso 2005: 48 Elevato 2004: 9 Normale 2004: 66 Basso 2004: 25 Elevato 2003: 15 Normale 2003: 49 Basso 2003: 36 Elevato 2002: 30 Normale 2002: 60 Basso 2002: 10 Elevato 2001: 48 Normale 2001: 48 Basso 2001: 4 Elevato 2000: 29 Normale 2000: 62 Basso 2000: 9 Elevato 1999: 41 Normale 1999: 47 Basso 1999: 12 Elevato 1998: 9 Normale 1998: 47 Basso 1998: 44 Elevato 1997: 8 Normale 1997: 61 Basso 1997: 31 Elevato 1996: 10 Normale 1996: 63 Basso 1996: 27 Elevato 1995: 37 Normale 1995: 48 Basso 1995: 15
Quota di stazioni di misurazione che nel rispettivo anno hanno registrato livelli delle falde freatiche e delle portate delle sorgenti bassi, normali ed elevati.

Dati per il grafico: Excel
Fonte: Ufficio federale dell’ambiente

Informazioni supplementari

Contatto
Ultima modifica 17.05.2022

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/acque/info-specialisti/stato-delle-acque/stato-delle-acque-sotterranee/quantita-delle-acque-sotterranee/grundwasserstaende-und-quellabfluesse.html