Giardini ed edifici, nicchie di biodiversità

Azione #1

© Christine Bärlocher | Ex-Press | BAFU

La biodiversità ha bisogno di spazio. Giardini privati, tetti piatti, facciate, siti aziendali o campi sportivi possono fornire rifugi importanti alle specie che hanno perso il proprio habitat naturale. In un giardino curato in maniera semi-naturale è possibile osservare fino a 1000 specie animali diverse. Molte di queste specie sono solo di passaggio e utilizzano i giardini come «biotopi transizionali»: ambienti che possono essere creati con poche semplici misure.

Mentre alle piante basta trovare un sito adatto, gli animali hanno bisogno di ripari, di materiale per costruire i nidi, di cibo e acqua. Per vivere, alcune specie animali come il balestruccio, il codirosso spazzacamino o il vespertilio maggiore, una specie di pipistrello, hanno bisogno di trovare luoghi di sosta temporanei presso le nostre abitazioni. In linea di massima è possibile preservare o creare degli habitat per questi animali in ogni casa, ad esempio mettendo loro a disposizione nidi prefabbricati o vegetalizzando le facciate.

Con piccoli accorgimenti, quali piantare una siepe di arbusti locali o creare strisce di prato magro lungo i sentieri, è possibile dare un tocco nuovo anche ai terreni di un’azienda o di un centro sportivo. Una volta avviato il processo, è possibile in seguito aggiungere elementi semi-naturali: un filare di alberi autoctoni o uno stagno con superfici di sabbia e ghiaia. Spesso vi è un buon margine di rivalorizzazione anche su superfici verdi esistenti: in un prato all’inglese, insetti, piccoli animali e uccelli non trovano né cibo né nascondigli. I prati fioriti sono invece molto più preziosi dal punto di vista ecologico; ogni specie vegetale viene utilizzata da una decina di specie animali come habitat o fonte di cibo. Il prato magro ha un miglior bilancio anche dal punto di vista economico: viene tagliato solo due volte l'anno e non ha bisogno di essere concimato.

Contatto
Ultima modifica 06.03.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/dossier/webzine2019-1-dossier/ogni-azione-conta/giardini-ed--edifici-nicchie-di-biodiversita.html