Gestione del bosco

Il bosco svizzero è gestito in modo sostenibile e deve svolgere numerose funzioni equivalenti. Basi giuridiche garantiscono un’utilizzazione sostenibile e la pianificazione forestale le applica in gran parte. La Confederazione tenta di creare condizioni adeguate attraverso basi giuridiche, contributi alla gestione del bosco, informazione e sensibilizzazione. La gestione del bosco deve adeguarsi alle sfide future, in particolare agli effetti dei cambiamenti climatici e agli organismi nocivi.

Con la Politica forestale 2020 la Confederazione adegua in modo ottimale al bosco le esigenze ecologiche, economiche e sociali. Garantisce una gestione sostenibile e crea condizioni quadro favorevoli per un’economia del legno e del bosco efficiente e innovativa. La Politica forestale 2020 fissa complessivamente undici obiettivi. Questi riguardano il potenziale di utilizzo del legno, i cambiamenti climatici, le prestazioni del bosco di protezione, la biodiversità, la superficie boschiva, la capacità economica dell’economia forestale, il suolo boschivo (incl. l’acqua potabile e la vitalità degli alberi), la protezione contro gli organismi nocivi, l’equilibrio tra bosco e selvaggina, il tempo libero e l’utilizzo a scopo di svago nonché la formazione e la ricerca (incl. il trasferimento di conoscenze).

Con la Politica della risorsa legno, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha posto le basi per un utilizzo adeguato e sostenibile del legno proveniente dai boschi indigeni e per una valorizzazione efficace della materia prima legno. Il piano d'azione Legno serve per l'attuazione mirata di detta politica. In tale ambito, si tratta in primo luogo di utilizzare il legno in modo ecologico ed economico. L'UFAM assume la competenza della Politica d'intesa con i principali partner.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 22.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/bosco/info-specialisti/gestione-del-bosco.html