Legno

Il legno è una materia prima molto apprezzata e dalle molteplici possibilità d’impiego. Il legno è un materiale rinnovabile, economico, riutilizzabile usato anche per costruire strutture portanti, arredi interni e mobili. Per prevenire danni da intemperie, insetti e funghi, occorre utilizzare un tipo di legno adatto nonché proteggerlo dall’umidità. Nella maggior parte dei casi si può così rinunciare all’impiego di preservanti del legno.

I preservanti del legno contengono fungicidi e alghicidi, i quali possono finire nel suolo e nei corsi d’acqua a seguito di dilavamento.
© Pixabay

A seconda dei settori d’impiego (detti anche «classi di utilizzo»), il legno e i prodotti a base di legno sono esposti a condizioni ambientali diverse e dunque a pericoli diversi (insetti, funghi). Mentre in ambienti asciutti e riscaldati non sussiste alcun rischio, questo aumenta proporzionalmente al grado di esposizione del legno al freddo e all’umidità.

Scegliendo un tipo di legno adatto e misure costruttive di protezione del legno, in molti casi è possibile proteggere le opere realizzate con questo materiale.

A seconda della destinazione d’uso, occorre tuttavia proteggere le costruzioni in legno con appositi preservanti. Questi prodotti contengono principi attivi biocidi che uccidono insetti (insetticidi) e funghi (fungicidi). Se, a seguito di dilavamento, finiscono nel suolo, nelle acque superficiali e in quelle sotterranee, per effetto delle loro proprietà, i preservanti possono danneggiare gli organismi negli ecosistemi. Pertanto i preservanti del legno dovrebbero essere utilizzati solo se, dopo aver applicato tutte le misure preventive possibili, continua a sussistere un rischio di infestazione.

Ulteriori informazioni

 

Contatto
Ultima modifica 06.05.2020

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/prodotti-chimici/info-specialisti/sorgfaeltiger-umgang-mit-biozidprodukten/materialschutz/holz.html