Prodotti chimici: affari Internazionali

La Svizzera si impegna a favore di un regime internazionale globale, coerente, efficace ed efficiente in materia di prodotti chimici e per una migliore collaborazione con il settore privato.


Convenzioni di Rotterdam (PIC) e di Stoccolma, Protocollo di Montreal, Convenzione di Minamata

Convenzione di Rotterdam PIC

Convenzione sulla procedura dell'assenso preliminare in conoscenza di causa per determinati prodotti chimici e pesticidi pericolosi nel commercio internazionale

Affari Internazionali: prodotti chimici

La Svizzera si impegna a favore di un regime internazionale globale, coerente, efficace ed efficiente in materia di prodotti chimici e per una migliore collaborazione con il settore privato.

Protocollo di Montreal

Obiettivo della Convenzione è la protezione della salute umana e dell'ambiente dagli effetti nocivi dovuti all'impoverimento dello strato di ozono. Obiettivo del Protocollo è la salvaguardia dello strato di ozono mediante la riduzione e la successiva completa eliminazione a livello mondiale delle emissioni di sostanze che impoveriscono lo strato di ozono.

Convenzione di Minamata sul mercurio

Il mercurio è un metallo pesante altamente tossico che presenta ripercussioni su scala globale. Viene trasportato in tutto il mondo, resiste al degrado, è soggetto a bioaccumulazione negli organismi e negli ecosistemi e ha effetti dannosi sulla salute umana e sull’ambiente. La Svizzera ha ratificato la Convenzione nel maggio 2016.


Strategia globale sui prodotti chimici (SAICM)

SAICM

La strategia globale in materia di prodotti chimici SAICM (Strategic Approach to International Chemi-cals Management) è stata adottata nel 2006 a Dubai, Emirati Arabi Uniti. Si tratta di un accordo quadro volto a promuovere la gestione sostenibile dei prodotti chimici.


Sistema internazionale di classificazione delle sostanze chimiche (GHS)

GHS

Il GHS è un regolamento internazionale per la classificazione, l'etichettatura e l'imballaggio di sostanze chimiche che deve essere integrato nel diritto nazionale. In Svizzera, l'attuazione avviene in più fasi mediante modifica delle ordinanze vigenti. Dal 20 gennaio 2009 i prodotti chimici a impiego industriale e professionale possono essere classificati ed etichettati secondo il sistema GHS.


Direttiva dell'UE sulle sostanze chimiche: REACH

Nel giugno 2007, l'UE ha decretato l'entrata in vigore della nuova direttiva REACH (Registration, Evaluation, Authorisation and Restriction of Chemicals). Tale direttiva consente processi d'esecuzione uniformi per la registrazione, la valutazione, l'autorizzazione e le restrizioni in materia di sostanze chimiche allo scopo di meglio proteggere l'ambiente e la salute dell'uomo dai rischi legati alle sostanze chimiche, mantenendo la concorrenzialità dell'industria chimica. Inoltre, REACH comporta per l'industria una responsabilità maggiore nella gestione dei rischi legati alle sostanze chimiche e nella messa a disposizione di informazioni sulla sicurezza. La Svizzera ha integrato a posteriori determinati ambiti di REACH alla legislazione nazionale in materia di prodotti chimici per evitare lacune nella sicurezza dei prodotti chimici pericolosi rispetto alla legislazione europea.

Contatto
Ultima modifica 18.12.2020

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/themen/thema-chemikalien/chemikalien--fachinformationen/internationales--chemikalien.html