Smaltimento delle acque urbane

La pianificazione dello smaltimento delle acque urbane è oggi più ampia e differenziata rispetto al passato. Sia in caso di costruzione ex novo che di risanamento, gli impianti di smaltimento devono essere adeguati allo stato della tecnica. Nell'ambito della pianificazione comunale e regionale dello smaltimento tramite i Cantoni, per lo smaltimento delle acque meteoriche occorre adottare misure particolari.

La pianificazione comunale dello smaltimento delle acque avviene mediante il piano generale di smaltimento delle acque (PGS), che oltre alle canalizzazioni, elemento centrale dello smaltimento delle acque, considera anche altri fattori quali l'infiltrazione delle acque meteoriche. Il PGS non pianifica soltanto lo smaltimento delle acque ma prende anche in considerazione le conseguenze di quest'ultimo sulle acque sotterranee e superficiali e sul ciclo naturale dell'acqua.

Spesso è opportuno pianificare lo smaltimento delle acque non solo a livello comunale bensì anche su scala più ampia (p. es. a scala di bacino). In questo caso si può applicare un piano generale consortile di smaltimento delle acque (PGS consortile) a complemento della pianificazione comunale. Nel caso in cui in una regione limitata e compatta dal punto di vista idrologico sia necessaria un'armonizzazione delle misure di protezione delle acque, i Cantoni provvedono a elaborare un piano regionale di smaltimento delle acque (PRS).

L'Associazione svizzera dei professionisti della protezione delle acque (VSA) ha realizzato diverse pubblicazioni riguardanti il PGS e il PRS.

Cliccare sull'immagine per ingrandirla

Schema zur Siedlungsentwässerung:Regionaler Entwässerungsplan (REP), Verbands-Entwässerungsplan (VGEP) und Genereller Entwässerungsplan (GEP).

Smaltimento delle acque meteoriche 

Molti aspetti della gestione delle acque meteoriche si ritrovano in diverse istruzioni e direttive, che occorre dunque armonizzare. Per questo motivo, l'UFAM e la VSA hanno iniziato a raggruppare le diverse direttive che trattano il tema dello smaltimento delle acque meteoriche. 

Acque di scarico nelle regioni rurali

In Svizzera le regioni rurali sono sfruttate in modo variato, ma costituiscono anche un bene da proteggere. La loro importanza non deve essere sottovalutata, in particolare in relazione all'approvvigionamento idrico e allo smaltimento delle acque di scarico. Le risorse idriche delle regioni rurali costituiscono una risorsa importante che non deve essere compromessa da effetti di origine antropica.

Per valutare l'efficacia delle misure di protezione prescritte per legge, l'UFAM gestisce l'Osservazione nazionale delle acque sotterranee NAQUA. La VSA ha realizzato diverse pubblicazioni sul tema dello smaltimento delle acque di scarico nelle regioni rurali.

Smaltimento delle acque di scarico delle vie di comunicazione

In caso di forti piogge, dalle vie di comunicazione molto trafficate possono defluire quantità considerevoli di sostanze inquinanti, che finiscono poi nelle acque sotterranee o in quelle superficiali. Diverse pubblicazioni disciplinano l'attuazione delle prescrizioni legali in materia di eliminazione delle acque di scarico.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 26.10.2018

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/acque/info-specialisti/misure-per-la-protezione-delle-acque/depurazione-delle-acque-di-scarico/smaltimento-delle-acque-urbane.html