Promozione della biodiversità e della qualità del paesaggio

Una misura del piano d’azione Biodiversità prevede la definizione di raccomandazioni per modelli di disposizioni per la biodiversità e la qualità del paesaggio che Cantoni e Comuni possono integrare nei loro strumenti legislativi e di pianificazione. Le disposizioni concretizzano i criteri normativi atti a garantire una compensazione ecologica all’interno dell’area urbana.

Header Musterbestimmungen
La Confederazione sta elaborando una serie di modelli di disposizioni affinché gli insediamenti tengano conto di biodiversità e qualità del paesaggio.
© BAFU

Con la loro ricca molteplicità di strutture e la varietà di condizioni climatiche le aree d’insediamento urbano offrono ambienti favorevoli a molte specie animali e vegetali. I suoli permeabili e l’interconnessione tra aree verdi e spazi riservati alle acque contribuiscono a creare un’infrastruttura ecologica funzionale. Allo stesso tempo la presenza di vegetazione in città favorisce la salute e il benessere degli abitanti.

Questi ambienti svolgono un ruolo importante nell’adattamento ai cambiamenti climatici. Nonostante il loro grande potenziale dal punto di vista della biodiversità, gli insediamenti sono spesso luoghi chiusi e compatti, dove c’è poco spazio per la natura.

Ai sensi della legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN), nelle zone utilizzate intensamente i Cantoni e i Comuni hanno l’obbligo di provvedere a una compensazione ecologica (art. 18b cpv. 2 LPN).

Una misura del piano d’azione Strategia Biodiversità Svizzera mira ad aiutare Cantoni e Comuni a integrare meglio nelle loro basi giuridiche e negli strumenti di pianificazione il tema della biodiversità e della qualità del paesaggio nelle aree d’insediamento urbano. A tal fine sono stati elaborati dei modelli di disposizioni che possono essere recepiti e adeguati dai responsabili delle amministrazioni cantonali e comunali in funzione delle rispettive esigenze.

Queste raccomandazioni si basano su esempi di buone pratiche cantonali e comunali. I modelli di disposizioni sono stati verificati sul piano giuridico e formulati in maniera tale da rispondere ai diversi requisiti e avere un ampio ambito di applicazione.

Obiettivi

  • I modelli di disposizioni sono a disposizione di Cantoni e Comuni e consentono loro una più efficace promozione della biodiversità e della qualità del paesaggio.
  • I Cantoni integrano in misura maggiore gli aspetti contemplati nella legge federale sulla protezione della natura e del paesaggio (LPN) nelle loro rispettive leggi edilizie e ne sollecitano l’attuazione da parte dei Comuni.
  • I Comuni rafforzano gli aspetti della natura e del paesaggio nelle loro basi giuridiche e negli strumenti di pianificazione vincolanti. Attuano con efficacia l’obbligo di compensazione ecologica previsto dalla legge (art. 18b cpv. 2 LPN).

Risultati (stato 2022)

  • È disponibile un documento contenente modelli di disposizioni che Cantoni e Comuni possono recepire e adeguare alle loro specificità locali (in corso).

Titolo del progetto

 

4.2.7 Requisiti minimi a favore della biodiversità nei regolamenti di costruzione tipo

Durata

In corso – termine previsto 2022

Partecipanti al progetto

Vari Cantoni e Comuni

Contatto

Claudia Moll, 058 460 84 72

Informazioni ulteriori

Contatto
Ultima modifica 17.10.2022

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/biodiversitaetspolitik/strategia-e-piano-dazione-biodiversita/aktuelle_projekte/musterbestimmungen.html