Servizi ecosistemici

La biodiversità è la base esistenziale dell’uomo e delle prestazioni economiche di un Paese poiché fornisce servizi indispensabili di grande valore ecologico, economico e sociale, i cosiddetti servizi ecosistemici, e sta pertanto alla base delle attività economiche e del benessere dell'uomo. La loro perdita costituisce una minaccia per le basi esistenziali dell’uomo e per le prestazioni economiche del nostro Paese.

Header Ökosystemleistung
)) La natura fornisce innumerevoli e inestimabili servizi per la società.
©Flickr/Makrovilli

Ecosistemi variegati e funzionali sono la base della nostra alimentazione, regolano il clima, forniscono aria e acqua pulite, e sono fondamentali per la nostra salute e l’economia.

Fra i Paesi industrializzati, la Svizzera registra il più alto numero di specie minacciate. Habitat tipici come zone golenali, paludi e prati secchi hanno subito enormi perdite nel nostro Paese. Le cause principali della perdita di biodiversità sono riconducibili all’intervento dell’uomo attraverso:

  • l’utilizzo del suolo, ad esempio sotto forma di impermeabilizzazione o agricoltura intensiva;
  • l’emissione di inquinanti, come azoto, gas serra o materie plastiche.

Servizi ecosistemici direttamente dalla natura

La natura fornisce servizi indispensabili di grande valore ecologico, economico e sociale, i cosiddetti servizi ecosistemici, definiti anche «contributi della natura a favore dell’uomo» (ingl. Nature’s contribution to people). Alcune attività antropiche, ma anche l’agricoltura o la vivibilità di determinate regioni, sono a rischio, se i relativi servizi ecosistemici (ad es. l’impollinazione o la regolazione del clima) scompaiono. A seconda dei benefici per l’uomo, i servizi ecosistemici sono suddivisi in quattro categorie:

  • servizi di approvvigionamento: prodotti ricavati direttamente dagli ecosistemi quali derrate alimentari, acqua, legno e materie prime, vettori energetici e medicinali;
  • servizi di regolazione: benefici derivanti dalla regolazione degli ecosistemi quali depurazione dell’aria e delle acque, regolazione del clima, mitigazione delle piene, protezione contro l’erosione;
  • servizi culturali: benefici immateriali ricavati dagli ecosistemi quali il soddisfacimento di esigenze di ordine estetico, spirituale e intellettuale attraverso la bellezza dei paesaggi, svago ed eredità culturale;
  • servizi di sostegno: prestazioni necessarie per la produzione di tutti gli altri servizi ecosistemici quali l’impollinazione, la produzione primaria, la pedogenesi e i cicli alimentari.

Perdita di biodiversità, ossia perdita di servizi ecosistemici

La qualità e la disponibilità di servizi ecosistemici sono spesso legate allo stato della biodiversità. La perdita di specie, ad esempio, può avere conseguenze dirette sugli ecosistemi e quindi sui servizi da questi forniti. Anche se il più delle volte non è possibile fornire la prova dell’utilità delle singole specie, queste sono necessarie per l’equilibrio e la resilienza degli ecosistemi. Poiché l’uomo è legato alla varietà della natura, conservare la diversità delle specie è quindi di fondamentale importanza.

Costi dell’inazione

Il calo della biodiversità e dei relativi servizi ecosistemici è enorme: si stima che tra il 1997 e il 2011 i cambiamenti nell’utilizzo del suolo dovuti all’inazione abbiano comportato una perdita di servizi ecosistemici compresa tra 4,3 e 20,2 miliardi di dollari l’anno. L’inazione costerà più cara anche alla Svizzera in futuro rispetto a una protezione efficace della biodiversità oggi. Per il World Economic Forum (WEF), la perdita di biodiversità è attualmente tra i primi cinque rischi globali.

Misure per la conservazione dei servizi ecosistemici

Per preservare i servizi ecosistemici, la Confederazione punta soprattutto sulla Strategia Biodiversità Svizzera e sugli accordi programmatici. A livello internazionale, inoltre, partecipa a diverse convenzioni.

Un progetto di ricerca dell’UFAM nel quadro del piano d’azione Biodiversità Svizzera (4.2.5 Inclusione dei servizi ecosistemici nelle decisioni d’incidenza territoriale) analizza l’utilità e il valore aggiunto dell’infrastruttura ecologica in relazione alla garanzia della fornitura di servizi ecosistemici:

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 25.07.2022

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/biodiversita/info-specialisti/oekosysteme/effetti-della-perdita-di-biodiversita.html