Politica climatica internazionale: Convenzione sul clima

Riconoscendo la necessità di una strategia globale per la protezione del clima, i Paesi riuniti a Rio nel 1992 hanno adottato il primo accordo internazionale in tale ambito: la Convenzione sul clima.

In occasione di due conferenze mondiali scientifiche, tenutesi a Ginevra rispettivamente nel 1979 e nel 1990, i cambiamenti climatici erano stati riconosciuti come un problema mondiale riguardante tutta l'umanità ed era stato elabhorato un primo accordo internazionale sulla protezione del clima, la cosiddetta «Convenzione sul clima». Quest'ultima è stata adottata durante il «Vertice della Terra» del 1992 a Rio de Janeiro ed è entrata in vigore il 21 marzo 1994 dopo essere stata ratificata da 50 Stati. A fine 2015 196 Paesi avevano ratificato la Convenzione.

Evitare interferenze sul sistema climatico 

L'obiettivo della Convenzione è «stabilizzare le concentrazioni di gas serra nell'atmosfera a un livello tale che sia esclusa qualsiasi pericolosa interferenza delle attività umane sul sistema climatico».

La Convenzione stabilisce che gli Stati hanno una responsabilità comune volta a evitare pericolosi cambiamenti climatici causati da attività antropiche. Nel contempo sottolinea la responsabilità particolare dei Paesi industrializzati:

Breve presentazione della Convenzione sul clima

Obiettivo

Stabilizzare le concentrazioni di gas serra nell'atmosfera a un livello tale che sia esclusa qualsiasi pericolosa interferenza delle attività umane sul sistema climatico. Tale livello deve essere raggiunto entro un periodo di tempo sufficiente per consentire agli ecosistemi di adattarsi naturalmente ai cambiamenti climatici e per garantire che la produzione alimentare non sia minacciata e lo sviluppo economico possa continuare a un ritmo sostenibile.

Principi

  • Responsabilità comuni
  • Responsabilità particolare dei Paesi industrializzati
  • Considerazione delle esigenze specifiche dei Paesi in via di sviluppo
  • Principio di precauzione
  • Sviluppo sostenibile di tutti i Paesi

Obblighi generali 

  • Inventari nazionali delle emissioni di gas serra
  • Programmi nazionali con misure per la protezione del clima
  • Collaborazione, ad esempio nel settore scientifico e tecnologico
  • Sviluppo di misure di adattamento ai cambiamenti climatici

Obblighi particolari dei Paesi industrializzati 

  • Elaborazione di rapporti dettagliati sulle politiche e sulle misure attuate o pianificate
  • Messa a disposizione di risorse finanziarie

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 21.04.2016

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/clima/info-specialisti/clima--affari-internazionali/politica-climatica-internazionale--convenzione-sul-clima.html