Procedure di smaltimento

In genere i rifiuti sono riciclati o valorizzati mediante trattamento termico. Se questo non è possibile per motivi tecnici o non sostenibile a livello economico, i rifiuti sono depositati in modo controllato in discarica dopo esser stati adeguatamente trattati.

Qui di seguito sono definite e descritte le procedure di smaltimento in uso in Svizzera:

Riciclaggio

Con il termine riciclaggio si intende da un lato il processo di reimpiego diretto di prodotti usati (p. es. indumenti usati o parti di veicoli fuori uso ancora funzionanti), dall'altro la valorizzazione materiale, vale a dire il recupero delle materie prime dai rifiuti (p. es. produzione di vetro nuovo dai cocci, fusione di rottami ferrosi o produzione di materiale da costruzione dai rifiuti di costruzione). Con downcycling si indica la trasformazione dei rifiuti in materiali di minor qualità rispetto a quelli utilizzati in origine.

Incenerimento

I rifiuti combustibili provenienti dalle economie domestiche o i rifiuti di legno che non si prestano al riciclaggio sono valorizzati termicamente in impianti di incenerimento dei rifiuti urbani o in impianti a combustione alimentati con legno usato. Il calore emesso produce energia elettrica e riscalda gli edifici. I rifiuti a elevato potere calorifico e a basso tenore di inquinanti possono essere impiegati negli impianti industriali, come ad esempio nei cementifici, in sostituzione dei combustibili fossili. I rifiuti contaminati da sostanze nocive organiche sono trattati separatamente mediante trattamento termico (p. es. in impianti di incenerimento di rifiuti speciali). Gli impianti di incenerimento devono prevedere il trattamento dei fumi. I requisiti posti al trattamento dei fumi e ai sistemi degli impianti a combustione variano a seconda del tipo di rifiuto in questione.

Le imprese di smaltimento specializzate trattano i rifiuti secondo le disposizioni dell'impianto di incenerimento. In tal modo si garantisce un'elevata qualità dei combustibili e si riduce il rischio di infortuni. Le imprese, per esempio, garantiscono che durante la miscelazione dei liquidi non vengano innescate reazioni indesiderate. A loro volta, i rifiuti usati come combustibili di sostituzione nei cementifici devono dapprima essere triturati e sistemati in modo da mantenere un potere calorifico costante.

Trattamento chimico-fisico o biologico

Sia il trattamento chimico-fisico che quello biologico hanno come obiettivo di eliminare le sostanze nocive dai rifiuti o garantire un deposito sicuro. I rifiuti tipici trattati con questi metodi  sono le acque di scarico o i materiali di scavo contaminati, per esempio quelli provenienti dal risanamento di siti contaminati. Dopo il trattamento chimico-fisico le sostanze nocive possono essere smaltite in forma concentrata negli appositi impianti.

Discarica

I residui provenienti dall'incenerimento dei rifiuti e i rifiuti non idonei al riciclaggio o alla valorizzazione termica sono depositati in discariche conformi alla legge. Se questi non soddisfano i requisiti in materia di deposito, devono essere pretrattati.

Raccolta e logistica

La gestione dei rifiuti è un servizio fornito da numerosi attori specializzati. Essi hanno il compito di raccogliere i rifiuti alla fonte (industria, artigianato ed economie domestiche) negli appositi contenitori di trasporto, deporli temporaneamente e inoltrarli alle imprese di smaltimento. Il trattamento dei rifiuti viene effettuato perlopiù da una serie di impianti specializzati. In tutti i casi, per una gestione efficiente dei rifiuti è necessaria una logistica ben organizzata. Se lo smaltimento riguarda rifiuti speciali, la consegna all'impresa di smaltimento deve essere documentata secondo l'ordinanza sul traffico di rifiuti.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 11.07.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/rifiuti/info-specialisti/procedure-di-smaltimento.html