Filtri antiparticolato per macchine di cantiere

Per ridurre le emissioni di fuliggine da diesel cancerogena prodotte dalle macchine di cantiere e dagli apparecchi impiegati nei cantieri si applica un valore limite per la quantità di particelle che possono essere emesse dalle macchine con una potenza superiore a 18 chilowatt. Attualmente tale valore limite può essere rispettato solo con sistemi di filtri antiparticolato. L’elenco dei filtri antiparticolato dell’UFAM enumera tutti i tipi di sistemi di filtri e di motori la cui conformità all’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) è dimostrata.

Per ogni macchina di cantiere dotata di un sistema di filtro antiparticolato occorre dimostrare la conformità all'OIAt. A tal fine occorre presentare i documenti sulla manutenzione relativa ai gas di scarico, il contrassegno dei gas di scarico, la dichiarazione di conformità e la targhetta d'identificazione.

Partikelfilterliste

Liste der geprüften Filtersysteme & Liste der LRV-konformen Motoren

Esigenze per le macchine di cantiere e i relativi sistemi di filtro antiparticolato (PDF, 240 kB, 20.04.2011)Informazione UFAM, Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC), Verband der Schweizerischen Baumaschinenwirtschaft (VSBM)

Beispiel Konformitätserklärung für Baumaschinen nach LRV (PDF, 10 kB, 12.10.2011)für OEM-Maschinen (Baumaschinen, welche original ab Werk mit einem Partikelminderungssystem ausgerüstet wurde)

Procedura di conformità

La procedura per la prova di conformità all'OIAt delle macchine di cantiere e dei relativi sistemi di filtro antiparticolato è disciplinata nella regola «Collaudo di sistemi di filtri antiparticolato» (SNR 277 205).

La procedura di conformità prevede:

  • un collaudo del tipo di filtro antiparticolato o del tipo di motore;
  • una prova di conformità da parte di un organismo di valutazione riconosciuto dall'UFAM.

Sulla base della prova di conformità, il fabbricante o l'importatore può rilasciare la dichiarazione di conformità per tutte le macchine di cantiere o i sistemi di filtro antiparticolato dello stesso tipo di quello omologato.

Controlli  nei cantieri

L'esecuzione delle prescrizioni dell'OIAt per le macchine di cantiere utilizzate nei cantieri è principalmente di competenza dei Cantoni. In caso di violazione di tali prescrizioni, i Cantoni hanno la facoltà di adottare sanzioni. L'UFAM esercita l'alta vigilanza sull'esecuzione. L'espressione «macchine di cantiere» comprende tutte le macchine impiegate nei cantieri.

I controlli nei cantieri federali spettano alla Confederazione. Tra di essi figurano:

  • gli impianti ferroviari,
  • le strade nazionali,
  • gli impianti di aerodromi,
  • gli impianti elettrici a corrente forte e debole,
  • gli impianti a fune,
  • gli impianti di filobus,
  • gli impianti portuali per il traffico navale pubblico,
  • gli impianti militari,
  • gli impianti di trasporto in condotta.

Per le strade nazionali e gli impianti militari, le autorità federali assumono il ruolo di committente. Per tutti gli altri tipi di impianti sono competenti per il rilascio dell'autorizzazione.

Il DATEC e la Conferenza dei direttori cantonali delle pubbliche costruzioni, della pianificazione e della protezione dell'ambiente hanno sottoscritto una dichiarazione d'intenti ed elaborato un accordo tipo. L'ufficio federale competente può delegare il mandato e le competenze relative ai controlli di un cantiere federale a un Cantone o a un ufficio cantonale per la protezione dell'ambiente.

Hilfsmittel für Kontrollen auf Baustellen:

Modulo: Cantiere (DOT, 254 kB, 14.11.2012)Conformità alle disposizioni OIAt delle macchine di cantiere utilizzate nei cantieri

Modulo: Cantiere - allegato Elenco macchine (DOT, 114 kB, 14.11.2012)Conformità alle disposizioni OIAt delle macchine di cantiere utilizzate nei cantieri

Modulo: Macchina di cantiere (DOT, 254 kB, 14.11.2012)Conformità alle disposizioni OIAt delle macchine di cantiere utilizzate nei cantieri

Modulo: Macchina di cantiere - controllo rapido (DOT, 101 kB, 14.11.2012)Conformità alle disposizioni OIAt delle macchine di cantiere utilizzate nei cantieri

Sorveglianza del mercato da parte dell'UFAM

L'UFAM è competente del controllo successivo delle macchine di cantiere, dei relativi sistemi di filtro antiparticolato e degli strumenti di lavoro (art. 37 OIAt). Per sorveglianza del mercato s'intendono il riconoscimento e il trattamento dei casi sistematici di non conformità. Vi rientrano le dichiarazioni di conformità o i contrassegni di macchine che non rispettano le prescrizioni dell'OIAt o l'utilizzo di sistemi di filtri non conformi. La sorveglianza del mercato non persegue l'obiettivo di rilevare singoli casi, come i sistemi di filtri non funzionanti. Tali problemi devono essere trattati nell'ambito della normale esecuzione.

La sorveglianza del mercato comprende principalmente le seguenti attività:

  • la procedura  di conformità garantisce la disponibilità sul mercato di sistemi di filtri antiparticolato per i motori diesel di prima qualità e conformi all'OIAt. Gli uffici interessati notificano all'UFAM le prove e le valutazioni di conformità riuscite e non riuscite;
  • l'UFAM verifica mediante campionamento presso i fabbricanti, gli importatori e le fiere se i sistemi proposti soddisfano i requisiti dell'OIAt e se sono disponibili le dichiarazioni di conformità;
  • l'UFAM informa fabbricanti, commercianti e utenti in merito alle disposizioni legali e ai requisiti tecnici per l'immissione in commercio di macchine di cantiere e dei relativi sistemi di filtri antiparticolato.

Contatto
Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Divisione Protezione dell'aria e agenti chimici
Sezione Traffico
3003 Berna

Ulteriori informazioni

Documenti

Contatto
Ultima modifica 13.03.2019

Inizio pagina

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/aria/info-specialisti/misure-di-protezione-dellaria/misure-di-protezione-dellaria-per-macchine-e-apparecchi/filtri-antiparticolato-per-macchine-di-cantiere.html