Promozione delle tecnologie ambientali

L’articolo 49 capoverso 3 della legge sulla protezione dell’ambiente prevede che la Confederazione può sostenere lo sviluppo di tecnologie, impianti, procedimenti e prodotti (beni e servizi) che permettono, nell’interesse pubblico, di ridurre il carico ambientale.

I fondi disponibili ammontano a circa 4 milioni di franchi l’anno e il relativo credito è autorizzato su base annuale dalle Camere federali. Il Consiglio federale stila ogni cinque anni un rapporto sui risultati della promozione delle tecnologie ambientali.

Quali sono i progetti sostenuti?

Il termine tecnologie ambientali comprende tutte le tecnologie, gli impianti, i procedimenti e i prodotti (beni e servizi) che riducono l’impatto ambientale e consentono un uso sostenibile delle risorse naturali. Nel quadro della promozione delle tecnologie ambientali si sostengono progetti pilota e dimostrativi come pure progetti volti a migliorare l’uso efficiente delle risorse e a rafforzare la competitività dell’economia svizzera.

Sono sostenuti i progetti nei settori seguenti: rifiuti e riciclaggio, biodiversità (protezione della natura e del paesaggio conservazione della foresta), suolo e siti contaminati, clima, lotta contro i rumori e contro l’inquinamento atmosferico, protezione contro i pericoli naturali e sicurezza, uso efficiente delle risorse e acqua.

Chi beneficia di sostegno?

Possono inoltrare domande di sostegno e chiedere aiuto finanziario ditte singole, gruppi di ditte o gruppi di progetto proposti da ditte o istituzioni di ricerca. Si sostengono in particolare i gruppi di progetto misti promossi da ditte e dalla ricerca.

Ulteriori informazioni

Contatto
Ultima modifica 09.03.2018

Inizio pagina

Contatto

Le richieste vanno inoltrate a:

Sezione Innovazione
Ufficio federale dell'ambiente UFAM
Divisione Economia e Innovazione
CH-3003 Berna

Tel.: +41 58 469 69 10
E-Mail: innovation@bafu.admin.ch  

 

 

 

Stampare contatto

https://www.bafu.admin.ch/content/bafu/it/home/temi/educazione/innovazione/promozione-delle-tecnologie-ambientali.html